Sport
Este (Pd) - Missione compiuta. Il Mantova, sceso in campo a Este con due risultati su tre a disposizione, si è portato a casa un punto pesante e prezioso in chiave play off. Un punto oltretutto meritato, e strappato dopo una partita condotta con buona personalità e discreta organizzazione. Saporetti a parte, non hanno brillato gli attaccanti, ed è questa l’unica pecca di giornata. Se c’è una recriminazione da fare, infatti, è proprio questa: per la mole di gioco creata, il Mantova avrebbe potuto incamerare l’intera posta in palio. Ma forse…
(video di Tommaso Bellini)
Este (4-4-2): Lorello; Ostojic, Munaretto, Ferrando, Cassandro (54' Gilli); Faggin (68' Pizzolato), Tresoldi (68' Viviani), Pozza, Rondon; Florian, Fioretti (68' Bigoni). A disp.: Toffano, Serafin,  Tomasini, Stellin, Dei Poli. All.: Florindo. Mantova (3-5-2): Lazarevs; S. Aldrovandi, Cascone, Bertozzini; Saporetti (89' Eddy), Correa, Palma, Raggio Garibaldi (67' Barone), Franchini; Carrasco (66' N. Aldrovandi), Suriano (87' Debeljuh). A disp.: Salsano, Camara, Jozic, Ricci, Saccavino. All.: Cioffi. Arbitro: Vitulano di Firenze. …
Mantova - Il Mantova visto con il Tamai non basterà per far risultato domani, giovedì 29 marzo, ad Este. Lo sa bene chi ha visto la partita, ma ne è perfettamente consapevole anche Renato Cioffi. Spiega il tecnico dei biancorossi: «Di quel match salviamo la vittoria, che resta comunque la cosa più importante. Per il resto non siamo stati brillanti. Credo che la sconfitta di Arzignano abbia avuto il suo peso: per come è venuta, con quel gol al 94’; e per il fatto che abbiamo dovuto giocare in 10 per 40 minuti». Ma cosa non ha funzionato…
Mantova - In casa Mantova il tempo dei festeggiamenti è terminato. Ora la testa è rivolta unicamente all’Este. Ma soprattutto è archiviata la vittoria striminzita contro il Tamai. Una partita che sul piano del gioco, in vista del big match di giovedì nel Padovano, ha lasciato più dubbi che certezze. Specialmente nel secondo tempo, quando Correa e compagni hanno pensato più a difendere che ad attaccare. Il ds biancorosso Rino D’Agnelli, nel dopo partita, ha chiesto ai giocatori di «cambiare mentalità» e in questi giorni il tecnico Renato…
Mantova - La festa per i 107 anni del club e il lampo di Bertozzini. Tutto il resto è noia. Mantova-Tamai è stata questa e nulla più. C’erano i presupposti per un pomeriggio divertente, diverso dal solito, arricchito dalle celebrazioni per il compleanno dell’Acm: personaggi gloriosi in passerella prima del fischio d’inizio, la torta biancorossa offerta dal panificio Randon, tanti giovani sugli spalti, la coreografia speciale preparata da "Azzurra Eventi" e quella da brividi della curva Te. Tutto riuscito alla perfezione. È il seguito, ovvero…
Roseto degli Abruzzi Non ne va bene una a questa Dinamica: la squadra di Lamma dopo un brutto primo quarto ha saputo rimontare trascinata da Vencato (27 p.ti) e Legion (20 p.ti), ma nell'ultimo periodo un black out fatale ha rimesso in partita Roseto che prima ha conquistato l'overtime e poi è andata a prendersi il successo per 104-98 trascinata da Contento (24 p.ti), Carlino (21 p.ti) ed Ogide (18 p.ti). Per gli Stings la sconfitta significa dire addio all'obbiettivo playoff. Per l'11esima giornata di ritorno di serie A2 Est al…
Mantova Il Mantova torna al successo in casa col Tamai, in una partita senza molte emozioni. A decidere la sfida un gol su azione d'angolo di Bertozzini. Nella ripresa pochissime emozioni: l'unico brivido un diagonale di De Anna comunque bloccato senza problemi da Lazarevs. MANTOVA-TAMAI 1-0 Mantova: Lazarevs; S. Aldrovandi, Cascone, Bertozzini; Eddy (72' Jozic), Correa, Raggio Garibaldi, Franchini; Saporetti (54' Carrasco), Debeljuh (69' Barone), Suriano (54' Moi). A disp.: Salsano, Camara, N. Aldrovandi, Ricci, Saccavino. All.:…
(video di Tommaso Bellini)
Mantova - Correva il 24 marzo 1911 quando, dalla fondazione di "Vis et Virtus e Gruppo del Calcio", nasceva l’Amc (poi tramutata in Acm): Associazione Mantovana del Calcio. In una parola: il Mantova. La torta conta dunque 107 candeline, che verranno simbolicamente spente domenica 25 marzo, con un giorno di ritardo sulla data canonica, approfittando della partita casalinga col Tamai. Vecchie glorie, giovani promesse, sponsor storici, inni d’antan e una coreografia misteriosa e speciale preparata dai tifosi che si svelerà a inizio partita e a…
COMUNICATO 23 MARZO 2018   Con la sconfitta di domenica scorsa ad Arzignano, ci rendiamo conto siano svanite le speranze dei tifosi che credevano in un assalto alle prime posizioni e ad una rimonta che avrebbe portato alla promozione diretta. Capiamo la delusione per un campionato non all’altezza. L’idea di un altro anno in serie D, le voci su possibili cessioni di quote societarie e affrontare avversari non certo blasonati, non danno sicuramente grossi stimoli ed entusiasmo ad una Piazza troppo bistrattata negli ultimi anni. …
Mantova - Dal 29 ottobre al 10 marzo. Quattro mesi e mezzo di attesa, tra sofferenza e speranza, scoramento e tenacia. Quattro mesi e mezzo in cui Renato Ricci ha vissuto emozioni contrastanti, ma con un unico obiettivo: tornare a giocare. Il 29 ottobre il centrocampista biancorosso cresciuto nell’Inter («ma sono sempre stato milanista» precisa) si infortunò gravemente durante Mantova-Liventina. Frattura del perone con interessamento del legamento della caviglia. Da qui parte il suo racconto. Dunque, Renato, cosa accadde? «Ero in forma.…
Mantova - La sconfitta di Arzignano ha dato una mazzata all’umore di Renato Cioffi, arrivando perfino a rovinare... il compleanno di sua figlia. «È così - ci ha raccontato il tecnico del Mantova -. Sono tornato a Cervinara per festeggiarla, ma ero talmente abbattuto che mi ha chiesto cosa fossi venuto a fare. Mi dispiace, ma quel 2-1 proprio non mi va giù». Cosa le è dispiaciuto in particolare, mister? «C’era tanta gente - ha spiegato -. Nonostante la brutta giornata e l’elevato costo del biglietto, in molti sono venuti da Mantova per…
Mantova - Delineare il futuro. Questo devono fare ora i dirigenti in viale Te. La squadra biancorossa, dopo il ko in extremis in casa dell’Arzignano, deve pensare solo alla corsa play off, cercando di consolidare quanto prima la propria posizione all’interno della griglia. C’è poi da capire quanto possano contare realmente gli spareggi, ma questo non dipende unicamente dal Mantova. Come è noto infatti, la vittoria nell’appendice di fine campionato, non garantisce l’accesso immediato in serie C, ma la possibilità di essere inseriti in una…
Arzignano - La settimana scorsa il tecnico biancorosso Renato Cioffi ha chiesto ai suoi l’impresa: battere l’Arzignano e vincere il primo scontro diretto con una squadra di vertice. Il Mantova ci ha provato, è passato in vantaggio, ma a far festa è stata la squadra di Italiano. Il Mantova mastica amaro e ancora una volta, nel post partita, vengono sottolineati gli errori arbitrali. Cioffi è una furia: «Sono avvelenato - ha commentato - perchè perdere in questo modo è davvero fastidioso. La gestione degli ultimi minuti è stata assurda. L’…
Mantova - Domenica sera, 18 marzo, a Verona, dopo la partita Arzignano-Mantova, i soci di viale Te si sono trovati per fare il punto sulla situazione. Si è parlato della ricapitalizzazione che dovrà avvenire entro la fine del corrente mese, ma soprattutto è stato definito l’ingresso di un nuovo socio: il dottor Enrico Aitini, già primario di Oncologia all'ospedale “Carlo Poma” di Mantova. (r.sport)
Mantova - La Figc ha reso noto nella mattinata odierna di lunedì 19 marzo che le gare delle rappresentative Allievi e Giovanissimi, in programma per domani, martedì 20 marzo, a Castiglione delle Stiviere, a causa del maltempo si giocheranno sul campo sintetico di Volta Mantovana mantenendo gli stessi orari. (r.sport)
Mantova La Dinamica ci ha provato. La squadra di Lamma è riuscita a riprendere in mano una partita che si era messa subito male ma Moraschini e compagni hanno dovuto poi arrendersi all'overtime 85-91 nei confronti di Montegranaro trascinata da Powell (24 p.ti), Rivali (18 p.ti) e Corbett (16 p.ti). Se prima la strada per i playoff era in salita, ora le possibilità per i virgiliani sono ridotte ai minimi termini. Per la 10ª giornata di ritorno di serie A2 Est al PalaBam i padroni di casa della Dinamica Generale ospitano l'XL Extralight…
Viadana  Era una gara da vincere a tutti i costi per continuare a sperare  nei play off. Il Viadana invece è stato sconfitto allo Zaffanella per 9-11 dalle Fiamme Oro ed è scivolato al sesto posto in classifica, superato proprio dagli ospiti. La quarta piazza, l’ultima utile per le semifinali e nelle mani del San Donà (vincente tra l’altro col Calvisano), è a +10.  A questo punto, a tre giornate dal termine della regular seaspon, per la squadra di Frati è quasi impossibile rientrare in gioco.  Il vicepresidente Mario Savi: «Non amo mai…
Arzignano (Vi) Il Mantova viene beffato al 94' dall'Arzignano. Incredibile sconfitta, quella maturata dai biancorossi, che avevano chiuso il primo tempo in vantaggio grazie al gol di Bertozzini. Nella ripresa il pareggio di Forte, poi l'espulsione di Palma che ha complicato i piani di Cioffi. Al 94', quando il pareggio sembrava comunque alla portata, lo splendido gol di Maldonado. Occasione sprecata dai biancorossi, una delle tante di questa stagione costellata da alti e bassi. Arzignano: Dani, Toso, Vanzan (74' Scandilori), Maldonado,…
Mantova - Un’occasione per ridurre ulteriormente il distacco dalle battistrada, ma anche la possibilità di battere una delle prime tre in classifica, evento mai accaduto quest’anno. Questa è Arzignano-Mantova secondo il ds dei biancorossi Rino D’Agnelli. Quanto vale, direttore? «È sicuramente importante, ma non la considero decisiva. Certo, non dobbiamo uscire battuti. La sconfitta è l’unico risultato che va evitato». Ci sta dicendo che le andrebbe bene un pari? «Non sarebbe da buttare, considerando la forza dell’Arzignano. Ma…
Calcio Serie D - L’infortunio
Acm, tegola Guazzo: l’attaccante di nuovo fermo
Mantova - Per questo Mantova non sembra esserci pace. In particolare per l’attaccante Matteo Guazzo, che questa settimana era tornato a lavorare in gruppo dopo l’infortunio al bicipite femorale di qualche settimana fa. Al termine della scorsa settimana l’ok da parte dello staff medico per rientrare in campo e giovedì 15 marzo una ricaduta, proprio durante la partitella del giovedì, vinta dai biancorossi 11-0, contro la Juniores. Nel tentativo di agganciare il pallone, dopo uno scatto, l’attaccante ha sentito pizzicare il bicipite femorale e…