Rubriche
Mantova smorta, i turisti non bastano ad animarla
Il viandante che vorrebbe entrare in Mantova, se proviene da Cremona si trova in notevole imbarazzo in quanto da corso V. Emanuele, per ora, si esce soltanto. Se poi, costrettovi, decide di imboccare la via della stazione, deve fare i conti con un traffico chilometrico che se non cancella, quantomeno fa lievitare verso il basso la voglia di scoprire la città e i suoi tesori. Chi invece arriva dalla parte di S. Giorgio, o è fortunato a trovare un buco sul lungolago Mincio o prima ancora, se si accorge, nell’unico e per questo frequentatissimo spazio aperto di Sparafucile con annessa corrierina gratuita verso piazza Sordello che rimane, a nostro avviso, l’idea più felice della Giunta Palazzi, può considerarsi salvo. Mantova dunque tutta da conquistare; d’altra parte, quando si andava a…
Vai all'articolo
leggi l'articolo
Finora ho pubblicato un centinaio di editoriali sulla Voce che ringrazio per avermi concesso assoluta e incondizionata libertà di espressione, idee e opinioni. Ho scritto con indubbia durezza (non sono né moderato né “tiepido” e me ne vanto) su temi talmente spinosi da far alzare il “pelo” a un riccio di campagna e a volte ho anche ricevuto minacce esterne, non tanto velate, per gli argomenti trattati. Per usare un linguaggio che piace ai pinocchietti, sono “diversamente” comunista, islamista, genderista e ritengo che esistano valori non…
Italia a colpo d’occhio
Subito o quasi chi e come governerà?
Il buio politico creato dalle contrapposizioni, spesso pretestuose per celare le vere intenzioni dei contendenti, è parzialmente illuminato dalla luce accesa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Deluso insieme agli italiani per i non risultati raggiunti, ha chiesto nuovamente responsabilità ai rappresentanti politici e se questa non ci sarà nell’arco di qualche giorno lui stesso prenderà le opportune iniziative. Non stupisce affatto, perché il popolo crede nella serietà del Presidente, i suoi richiami non vanno equivocati, sono…
Italia a colpo d’occhio
Il nodo di Mantova e la talpa di Firenze
Chi gira in auto, per l’Italia area Centro-nord, si è accorto che negli ultimi anni il nodo del valico appenninico ha cambiato faccia. Ci sono snodi di strade e autostrade che possono spaccare o unire il Paese ed essere decisivi per Mantova come per Arezzo, per Padova come per Terni. Come sarebbe Mantova se fosse diventata uno snodo viario e autostradale tra Verona La Spezia con la Tibre? Che ruolo ha Mantova sulla direttrice Brennero Modena? I nodi e gli snodi cambiano la vita, sociale ed economica. La Variante di Valico, ad esempio, ha…
Che la festa continui. Dopo la cerimonia celebrativa al Bibiena che ha raccolto numerose testimonianze di personaggi che hanno dominato la scena negli anni passati o lo stanno facendo al giorno d’oggi, la Voce di Mantova, superato il traguardo del quarto di secolo, si appresta a concedere il bis. Per ora a livello di festeggiamenti. Stavolta con una serata a metà fra calcio (sempre più di moda dopo la caduta imposta alla Juve a Madrid), musica e balli. L’evento è in programma mercoledì 18 aprile (dalle ore 18.30 in poi) alla discoteca…
Nelle ultime settimane l’impressionante numero di suicidi registrato nella nostra provincia fa riflettere e ci porta ad affrontare l’argomento come tema d’analisi e di considerazioni, collegando concetti metafisici a tragiche vicende terrene. Iniziamo dai dati. In proporzione all’estensione del territorio, dall’inizio del 2018 il numero di coloro che si sono tolti la vita nel mantovano risulta ben superiore alla media nazionale. In Italia si riscontrano circa 4200 suicidi l’anno (più di un milione nel mondo). Considerando che per ciascuno di…
Italia a colpo d’occhio
Padrona è l’antipolitica?
La prima settimana di consultazioni del Presidente della Repubblica con la Coalizione e i Partiti è trascorsa, nell’onestà del tempo che prosegue inarrestabile la sua corsa, approdando per la formazione del nuovo governo ad un nulla di fatto. Primo rallentamento: tutti a pensare come risolvere il rebus delle alleanze fra le forze in campo, la conclusione è stata l’aggancio più sui veti che sulla disponibilità a cercare reali punti di contatto. Per cui si è giunti “all’indietro tutta” dato dal “comandante” della nave, dopo aver constatato che…
Italia a colpo d’occhio
Se il museo chiude per "non custodi"
Teniamo aperti i supermercati di domenica e festivi tra le polemiche e non riusciamo a tenere aperti i musei a Pasquetta, perché mancano i custodi. Il nostro è un Paese così, meraviglioso, come dicono i cartelli in autostrada, pieno di grandi bellezze e di enormi contraddizioni. Siamo il Paese in cui facciamo andare a Pasqua i nostri concittadini al centro commerciale a comprare beatamente succhi di frutta e colombe colorate, detergenti e sughi vari ma blocchiamo i turisti - per mancanza di custodi - davanti al Palazzo Ducale di Mantova e a…
Un quarto di secolo di Voce. Più esteso, più appagante di 25 anni. Che è poi la stessa cosa. Un traguardo importante che nel pomeriggio di mercoledì 11 aprile verrà celebrato al teatro Bibiena. Ci sia consentito, una tantum, di parlare in prima persona tenuto conto che abbiamo vissuto il lancio della Voce dall’altra parte della barricata, ovvero in Gazzetta. Giornale nel quale ho trascorso qualche annetto (dal 1958 al 2002, ovvero dopo aver lasciato il compianto Mario Cattafesta che dirigeva le pagine mantovane del Carlino). E per chiudere (…
Ci sono territori insospettabili che possono dar vita a dibattiti politici che vanno al di là dei rigidi confini locali e ci sono contesti amministrativi nei quali qualcuno tenta ancora di andare oltre alla consueta noiosa discussione sul ripristino del tombino ammalorato per lanciarsi in spericolati confronti su temi a dir poco spinosi. Ovvio che le questioni di cui parliamo non sono l’argomento preferito tra gli avventori del “Cicci Blues Bar” un avamposto di tradizione padana dove tra un “papavero col Campari” e un uovo sodo (…
Sole e temperature in rialzo
Fine settimana molto mite
Mantova  Sarò un fine settimana soleggiato con un abbondante aumento delle temperature. Domani il cielo sarà sereno, leggermente velato da qualche nube e con il termometro che nel pomeriggio si avvicinerà ai 21 gradi.  Per domenica è atteso invece l’arrivo di una saccatura dall’Europa occidentale che farà sentire i suoi effetti nella prima parte della prossima settima. Sulla Valpadana non sono prevedibili tuttavia cambiamenti degni di nota, limitati ad un certo aumento delle velature nel corso del pomeriggio, avamposto di un peggioramento…
Fino a ieri il mood è stato il silenzio, con la dovuta eccezione di Antonio Socci che su Libero ha parlato di una sollevazione di cardinali contro “l’eresia bergogliana” sull’inferno. E dunque le notizie sono tre, sensazionali e clamorose. La prima è un’intervista di Eugenio Scalfari a Papa Francesco su Repubblica, la seconda è una smentita del Vaticano che tale intervista sia mai avvenuta, la terza è appunto il silenzio del mondo intero su un fatto di questo genere. Perché a Scalfari Francesco, come da testo virgolettato, ha detto che l’…
Il 4 Aprile di cinquant’anni fa veniva assassinato a Memphis Martin Luther King, straordinario testimone della non violenza che ha pagato con la vita la sua lotta per la parità dei diritti civili tra bianchi e neri nei civilissimi Stati Uniti d’America, dove negli anni ’60, soprattutto negli Stati del sud, era ancora in vigore un duro e repressivo sistema di segregazione razziale nei confronti degli afroamericani. Durante i suoi funerali, celebrati dal vecchio padre, furono diffuse queste sue parole, scritte quando aveva ormai capito che…
Viva la Catalogna libera. Con questo motto nello scorso mese di ottobre sono state celebrate libere Consultazioni popolari tra i cittadini catalani per conoscere la loro opinione in merito ad un tema molto sentito a quelle latitudini: l’indipendenza. In realtà non è stato un referendum celebrato in condizioni normali, anzi. Il governo spagnolo ha messo in campo una vera e propria strategia di intimidazione con l’obbiettivo di disincentivare la partecipazione popolare al voto, fatta di arresti, minacce, sostituzione della polizia catalana con…
L’approccio fra i due pretendenti di Palazzo Chigi è svolazzante, non promette ancora la serietà di un accordo. Vogliono la stessa cosa, ma uno dei due deve cedere all’altro, la Costituzione italiana non ammette in contemporanea due presidenti del consiglio. Un passo avanti e uno indietro e poi una giravolta, sembrano ballare il valzer gioiosamente, è probabile, si stiano godendo i sondaggi che vedono entrambi i vincitori in crescita. Ci vuol pazienza, gente, gli onorevoli Salvini (Lega) e Di Maio (Movimento 5 stelle) si stanno studiando,…
Il sindaco nostro, dopo aver invano preso cappello con i ciclisti che viaggiano contromano e sui marciapiedi e con gli automobilisti indisciplinati, adesso riprende cappello e ordina, a chi di dovere, di mettere ordine e in sicurezza l’area dell’ex macello, in via Mambrini, diventata una delle tante oasi notturne degli sbandati. Abbiamo utilizzato il termine invano perchè ancora i ciclisti sfrecciano in senso contrario davanti ai vigili che non fanno una piega. Probabilmente perchè il via all’operazione “pedalate come codice stradale comanda”…
Esatto: ci siamo dentro fino al collo. Partiamo con “ordine” (palese contraddizione in termini, considerando che questo vocabolo enuncia esattamente il principio contrario). Cos'è quindi l'entropia? (dal greco “en”, "dentro", e “tropé”, "trasformazione"). In effetti, non esiste un’unica definizione. Cercando di semplificare al massimo, quasi banalizzando una nozione piuttosto complessa, si può dire che in fisica, ovvero in termodinamica, l’entropia ha un significato associato al concetto di disordine; nella teoria del caos ha invece un senso…
Colpo d’occhio
Dare la vita per gli altri
Tra le tante notizie di cronaca di questi ultimi giorni, mi sono particolarmente soffermato a riflettere sul gesto eroico del quarantaquattrenne tenente della gendarmeria francese, Arnaud Beltrame, promosso sul campo colonnello, che nell’attentato terroristico di venerdì scorso, 23 Marzo, ad un supermercato di Trebes, un piccolo centro del sud della Francia, poco distante dalla più famosa Carcassonne, si è offerto in ostaggio al posto del giovane cassiere, dietro il quale si faceva scudo il terrorista Radwan Ladkim. Un gesto che ha trovato…
Italia a colpo d’occhio
Governo... un’attesa curiosa
L’attesa andrebbe soddisfatta, l’informazione è anche ipotesi ragionevole dell’accadere. Ma quando ci sono di mezzo le imperscrutabili ambizioni degli uomini politici si entra nell’ambito dell’imprevedibile, esulando, pertanto, da ogni ipotesi razionale riguardo al futuro: Governo… un’attesa curiosa. Anche se l’elezione dei due presidenti di Camera, l’onorevole Roberto Fico (M5S) e del Senato, la senatrice Elisabetta Alberti Casellati (FI) ha visto ì’accordo fra il Movimento 5 stelle, partito che il 4 marzo ha avuto il maggior numero di voti…
Italia a colpo d’occhio
Se la monetina complica la vita
Si gioca su tutto. Si specula sugli spiccioli. E a volte una monetina complica la vita. Le grandi compagnie telefoniche hanno inventato l’anno di 13 mensilità per arrotondare i ricavi. Mesi di 28 giorni per tirar su più soldi. Per fortuna è stato ordinato loro, dalle Autorità competenti, di tornare indietro, di rispettare i mesi. Questa scadenza del mese a 28 giorni, peraltro, mandava in crisi anni, decenni di insegnamenti da calendario di nonni e mamme. Vi ricordate quella filastrocca che veniva usata per ricordare quanti sono i giorni dei…
Qualcosa di nuovo. E di antico: la buca. Il dizionario recita “cavità del terreno, di forma irregolare, piuttosto fonda”. Da non confondere con buco, piccola apertura stretta e per lo più tondeggiante e che associato ad un sostantivo unisex, assume il significato di fortunato. Come coloro che con 5 euro al gratta e vinci portano a casa 500 mila euro. Fermiamoci alla buca, anzi sarebbe meglio aggiungere prima, per evitare danni ingenti alla vettura o rovinose cadute se si è in moto o in bici. Mal comune, mezzo gaudio si è soliti dire: Roma,…
Nel titolo ho scelto il verbo "sbagliare" per una questione grafica, ma il vocabolo giusto è "delinquere", usato comunemente come sinonimo di "commettere un delitto", in realtà derivante dal latino "de-linquere", ovvero: "tralasciare", "venir meno (al proprio dovere)". Quindi, cosa accade allorquando alcuni tra gli uomini più potenti del pianeta abbandonano la via della giustizia, dell’etica e della legge? Se sono vestiti con abiti progressisti e sinistrorsi: poco, quasi nulla o persino niente. Se invece dovessero essere tendenzialmente di…
L’intervento di Gianni Fava, sulla Voce di domenica 18 marzo, merita un duplice apprezzamento: chiude l'analisi del voto e riavvia la discussione sui veri temi della Politica, quelli che interessano la gente. Ho letto con attenzione la riflessione offertaci dal nostro esponente politico mantovano, ancora molto giovane ma con più esperienza tra tutti coloro che sono sulla scena e che da più di venticinque anni abita le stanze della Politica locale e nazionale con incarichi elettivi che vanno da Sindaco di un piccolo paese quale Pomponesco a…
Italia a colpo d’occhio
No alle fantasie, sì alla concretezza
Da parte del giornalismo tempo “quasi” perso il tentativo di proporre dimostrazione diversa al postulato della geometria euclidea delle rette parallele che si incontrano all’infinito. Vale a dire la dimostrazione di far incontrare due piani che viaggiano paralleli. Certo che si incontreranno, ma all’infinito. Sono i due piani su cui viaggiano separatamente Salvini e Di Maio, i vincitori delle elezioni politiche del 4 marzo, tenuti paralleli dalle ambizioni di entrambi di ottenere, personalmente, la presidenza del Consiglio dei Ministri e…
Italia a colpo d’occhio
Incredibile ma vero
Di voragine si muore. Di buche si può morire. Incredibile ma vero. E’ successo a Genova dove un anziano è caduto in una voragine, creata dall’alluvione di due anni fa, segnalata ma mai riparata. Un buco, un grosso buco lasciato lì. Se vi pare normale! Qui più che di leggi e regolamenti ci sarebbe bisogno di buon senso. Qui ci sta quel luogo comune del giornalismo che di solito ai corsi per praticanti di Fiuggi indico come espressione stereotipata e quindi il contrario di una frase giornalisticamente croccante. Una frase flaccida. Per pesarla…
Auguriamoci di sbagliare, tuttavia i dubbi aumentano. Che sta succedendo a Mantova, intesa come città? L’impressione, a prima vista, è che stia tornando indietro. L’euforia da titolo di capitale italiana della cultura è andata via via scemando; certo questo non è il periodo migliore per giudicare - aspettiamo con curiosità Pasqua e Pasquetta - tuttavia ci sono segnali non incoraggianti. Poca gente in giro, alternanza di cartelli “affittasi” appiccicati alle vetrine dei negozi, anche nelle vie dello struscio e all’interno pochissimi clienti.…
Odierna pausa di riflessione sul tema della politica ormai giocata sull’inagibile campo del Belpaese. Ricordate il mitico Fantozzi? La partita di calcio “scapoli contro ammogliati” con gli impiegati che stavano quasi affogando nelle pozzanghere e il portiere che dice all'arbitro indicando la palla: «Non rimbalza, guardi, non rimbalza più...». A pensarci, rido ancora. Poi, metaforicamente parlando, rifletto sull’attuale tragica situazione italiana e il sorriso si trasforma in mal di fegato. Come si può gareggiare professionalmente senza poter…
Italia a colpo d’occhio
La sintesi spetta al Presidente
Che dire! Che fare! Non si sa cosa dire con l’Italia spaccata in due dalla opposta volontà degli elettori, che mai come in questa tornata di elezioni politiche hanno votato per chi più aderiva alle loro reali necessità. Difficile conoscere il da farsi. Un punto fermo c’è, è il Presidente della Repubblica arbitro imparziale a cui spetta la sintesi conclusiva. Di fronte ad una situazione assai ingarbugliata Sergio Mattarella ha ricordato: "Dopo lo tsumani politico del voto è scoccata l’ora della responsabilità". Veniamo alle situazioni. "Se si…
Italia a colpo d’occhio
Il Paese delle buche
Ci sono tante buche sulle strade d’Italia. Soprattutto in questi giorni. E ci sono pure tanti buchi nella storia d’Italia. Buchi sociali ma anche buchi di finanza, buchi di memoria, buchi di strategia e buchi di politica. Ora fanno più notizia le buche sulle strade perché con le ultime nevicate e le piogge successive tanti asfalti si sono squagliati. Letteralmente. Sulla tangenziale di Roma è una Caporetto. Buche continue e molte profonde che lacerano pneumatici, storcono cerchioni, mandano fuori uso sterzi e mezzi vari. Ma anche sulle…
E allora, vogliamo parlare un po’ di elezioni? Ça suffit, per dirla alla francese, E da noi: ne abbiamo fin sopra i capelli. Tuttavia un’appendice si impone. Per magnificare chi si è recato alle urne, magari due o tre volte perchè c’era sempre la coda, e per tentare di capire - impresa disperata - l’uscita di Mario Balotelli che se l’è presa col senatore leghista Toni Chike, nero di pelle. “Forse sono cieco io o forse non glielo hanno detto ancora che è nero. Vergogna” ha scritto sul suo profilo. Quasi che lui fosse un bianco. O che avesse…