Cronaca
Protestano i residenti
Piazza Cavallotti, Tir “fracassoni” alle 4 di notte
pubblicato il 7 dicembre 2018 alle ore 11:34
immagine
Piazza Cavallotti, Tir “fracassoni” alle 4 di notte

Mantova Prima i balordi, poi i crocchi di sfaccendati, quindi il supermercato aperto 24 ore su 24, poi ancora gli studenti in pianta stabile, per non dire delle fermate dell’autobus che fanno vibrare i vetri ad ogni stazionamento... Insomma, non c’è pace per piazza Cavallotti e corso della Libertà. 
A denunciare l’ennesimo incomodo sono ancora i residenti, che evidenziano una situazione di criticità dovuta ai rifornimenti dello stesso supermercato. Rifornimenti che vengono effettuati con Tir enormi durante le ore notturne. Quasi sempre, assicurano, fra le quattro e le cinque di notte, e non sempre peraltro con i motori spenti.
Questo ennesimo disagio sta per tradursi in una sottoscrizione per far sì che almeno le ore della notte possano essere di meritata tregua a un punto cruciale della viabilità e della vita cittadina che durante l’arco della giornata non ne concede affatto. Sembra anzi questa essere diventata l’unica opzione di attraversamento della città. Le soste e le stazioni passanti dei bus fanno il resto. Al riguardo, alcuni residenti stanno approntando una serie di proposte “a costo zero” da portare all’amministrazione per distribuire in modo più compatibile con le necessità di tutti sia gli spazi destinati alla sosta a rotazione, sia quelli dei taxi, sia quelli ovviamente degli autobus. Una proposta, questa, che vorrebbe poter essere contemplata in fase di elaborazione definitiva del Piano urbano del traffico.

Redazione cronaca
Commenti