Sport
L'iniziativa
La Polisportiva San Pio X rinnova l’impegno nel “Progetto Blu Basket”
pubblicato il 6 dicembre 2018 alle ore 17:07
immagine
La Polisportiva San Pio X rinnova l’impegno nel “Progetto Blu Basket”

Mantova  Nello sport, in tutti gli sport mantovani, aumentano le iniziative a favore della disabilità. Il presidente Diego Cavalli  ha illustrato ieri mattina, ospite del Dopolavoro ferroviario cittadino, il progetto dal titolo “Progetto Blu Basket Mantova - Pallacanestro adattata per la disabilità - Lo sport che aiuta a superare le barriere», che la Polisportiva San Pio X sta portando avanti da tempo.
«Grazie alla collaborazione instaurata con “Spazio autismo” del Consorzio Solco e al supporto degli sponsor - ha detto - sta proseguendo con le attività del Progetto, che si è allargato e ha potuto offrire sostegno ad un maggior numero di ragazzi. Il Progetto prende il nome di “Blu basket”, ispirandosi alla Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo, sancita nel 2007 dalle Nazioni unite. Il Progetto si rivolge a persone con disturbo dello spettro autistico, ma nella stagione in corso è aperto anche a persone con altro tipo di disabilità intellettiva. Il Progetto è sostenuto da Provincia e Comune di Mantova, Tea energia, Staff Agenzia per il lavoro, Rotary club Mantova San Giorgio, Sigla comunicazione, Novellini SpA, Belleli energy crtical process equipment, Gruppo Caem srl, Opto engineering, Sta Società trattamento acque, Fideuram Barbara Mutti private banker».
«Sono diventati tre - continua il presidente - i gruppi di attività motoria adattata del Progetto, che hanno coinvolto 28 persone. Sono: Rsd Rossonano (Solco), Coop. Fior di loto (Solco) e Il gioco, progetto sperimentale della Coop. Fior di loto (Solco). Sono dieci i volontari, coordinati dai dottori in Scienze motorie  Carlotta Braga (responsabile) e  Gianluca Marchi (vice allenatore)».
«Gli obiettivi futuri - conclude Cavalli - sono rivolti a favorire la crescita del Progetto, coinvolgendo atleti con disturbo autistico ma anche a persone con altro tipo di disabilità intellettiva. La finalità è quella di aiutare le persone disabili. Inserire volontari di supporto. Lavorare all’acquisizione delle regole di base del basket. Organizzare in primavera un torneo di Frre basket».
Il presidente ha poi ringraziato tutti coloro che si sono adoperati per rendere possibile l’iniziativa.


 

Redazione Sport
Commenti