Provincia
Proposta della minoranza di Pegognaga
Mappatura delle industrie potenzialmente inquinanti
pubblicato il 4 dicembre 2018 alle ore 20:26
immagine
Daniela Nizzola

Pegognaga Dopo tante, forse troppe, schermaglie condotte, a Pegognaga, nel corso della legislatura, qualche volta persino sopra le righe, tra coalizione di centrosinistra e opposizione, ecco finalmente una proposta avanzata dal gruppo di minoranza "Insieme per il cambiamento" trovare il pieno consenso anche della maggioranza. Si tratta della richiesta, avanzata dalla consigliera Daniela Nizzola, di una mappatura ambientale con relativo sistema di monitoraggio delle aziende operanti sul territorio pegognaghese potenzialmente inquinanti. Nizzola, partendo dal dato di fatto che «L’inquinamento ambientale di aria, acque e suolo con sostanze che minano la qualità della vita umana o in grado d'interferire con gli ecosistemi e gli organismi che li popolano, quali ad esempio la biomagnificazione, fenomeno che registra l’accumulo di sostanze nocive nella catena alimentare, é determinato dall’uomo tramite le proprie attività e consumi». Pertanto la consigliera ha inoltrato una mozione tesa ad impegnare sindaco e giunta «a realizzare, attraverso competenti collaborazioni, monitoraggio ambientale mirato a registrare eventuali criticità e mappa dettagliata di tutte quelle aziende che risultano essere potenzialmente impattanti sul piano ambientale. Un elenco che preveda l’indicazione di tipologia dei materiali prodotti, sistemi di lavorazione, emissioni, eventuali criticità che possono insorgere dall’interazione tra i componenti di queste ultime». L'assessore ad ambiente ed ecologia, nonché vicesindaco Letizia Comparsi ha risposto che é già stata inoltrata in proposito richiesta d'indagine ad Arpa e Ats. La mozione é stata approvata all'unanimità.
 

r.l.
Commenti