Sport
Calcio Promozione
Sporting Club, botta e risposta col Desenzano
pubblicato il 3 dicembre 2018 alle ore 15:06
immagine
Beduschi in azione

Goito  Come si dice, gli assenti hanno sempre torto. Ci riferiamo all’incontro di ieri tra Sporting e Desenzano. Una gara giocata benissimo e in modo corretto come poche abbiamo visto nella nostra, ahinoi, non breve frequentazione dei campi della Promozione.
Il match è terminato, più che giustamente, con un pareggio per due gol ravvicinati scaturiti nel finale di gara: il primo, quello dei gardesani, su calcio dalla bandierina; il secondo per un calcio piazzato a spiovere calciato da più di quaranta metri che s’è infilato sotto la traversa. Una prodezza unita alla sorpresa che ha colpito il numero uno desenzanese.
Prima di allora, ben poche le occasioni da rete: da una parte e dall’altra. In compenso si è visto un gioco rasoterra fatto di fraseggi ravvicinati per sfociare a volte in lanci alla ricerca delle punte, ieri spuntante le une e le altre. In particolare Ekuban, peraltro sempre controllato da almeno un difensore, mentre s’intestardiva nel dribbling. Bene invece Beduschi, ieri fluidificante e autore di un paio di tentativi, uno dei quali a buon fine.
Come dicevamo, sono poche le note di cronaca. Al 15’ il primo tentativo di Beduschi è centrale. Ancora Beduschi al 20’: serve Ekuban in corsa, la conclusione è centrale, il portiere, a terra, respinge con i piedi. Nella ripresa, al 52’, Alberti dalla distanza alza la mira; al 65’ su corta respinta della difesa, Bonatti calcia a lato. Poi i gol: il primo al 72’ è di Da Silva che, su calcio dalla bandierina, si erge più di tutti e di testa batte Bignardi; il secondo, al 78’, è di Beduschi su calcio piazzato da più di quaranta metri, 

Redazione Sport
Commenti