Cronaca
Palazzi: "Porteremo il nostro modello all'Ue"
Da Mantova un'iniziativa popolare per le foreste urbane in Italia
pubblicato il 1 dicembre 2018 alle ore 21:12
immagine
Da Mantova un'iniziativa popolare per le foreste urbane in Italia

Mantova  E, così, siamo ai saluti. Cala il sipario sul forum Fao sulle Foreste Urbane, portandosi via il suo nutrito carico di eventi, di esperti, di condivisioni. Ma, che cosa resta a Mantova? In realtà, sono tante le cose che questo forum internazionale ha lasciato alla nostra città, su tutte la consapevolezza. Non ci si può più nascondere dietro un dito: il pianeta è in sofferenza. È da quando siamo bambini che sentiamo parlare di cambiamenti climatici e di altre (tutt’altro che) amenità, ma in questi anni ci stiamo rendendo conto che tutto ciò è reale. E non si parla di luoghi lontani dalla nostra piccola realtà di provincia. Anche nel nostro orticello le cose stanno cambiando: bombe d’acqua nel cuore dell’estate, raffiche di vento mai registrate prima e la lista potrebbe continuare. Perciò è necessaria un’altra cosa che ci lascia in dote questo forum: la concretezza. Siccome questo è l’unico pianeta che abbiamo (i tempi della vita su Marte sono ancora molto, molto lunghi, con buona pace dei chi, nella sonda Insight, vede l’imminenza del trasferimento sul pianeta rosso), dobbiamo agire per aiutarlo a ritrovare la salute. L’azione deve partire sicuramente da tutti i privati cittadini, facendo appello a quelle piccole accortezze che, però, nel lungo periodo possono giocare un ruolo determinante. Ma l’azione deve proseguire anche dai governanti, dal livello locale a quello globale, i quali devono agire concretamente, prendendo decisioni che abbraccino l’ecosistema e non per forza gli interessi di qualcuno. A Mantova, in questi giorni, si è già mosso qualcosa in questa direzione. Perchè, se effettivamente cambiamento sarà, potremo dire che quel cambiamento è partito dalla nostra città. «È stato un lavoro importante quello svolto in questi giorni - esordisce il sindaco  Mattia Palazzi durante la chiusura dei lavori -, riconosciuto da tutti coloro che vi hanno preso parte. Anche il presidente Sergio Mattarella ha riconosciuto il valore del Forum di Mantova, inviandoci nei giorni scorsi la sua medaglia». Dai bilanci a ciò che avverrà prossimamente, il passo è breve. «Qual è il patrimonio che lasceremo ai nostri figli? Lo spazio pubblico, in cui il verde dovrà giocare un ruolo sempre crescente. Da qui, da Mantova, parte un nuovo Rinascimento, con un patto per il futuro. In Italia non esiste una legge sulle foreste urbane; a breve faremo partire un’iniziativa popolare da presentare al Parlamento. Inoltre, ho parlato col presidente Antonio Tajani per presentare il Mantova Challenge al Parlamento Europeo».

f.b.
Commenti