Eventi
Mercledì sera concerto al Bibiene
L'Ocm e Michelangeli omaggiano Mozart e Beethoven
pubblicato il 28 novembre 2018 alle ore 12:43
immagine
L'Ocm e Michelangeli omaggiano Mozart e Beethoven

Mantova  In “Mozart: l’altra musa di Chagall”, stasera al Teatro Bibiena  (ore 20.45), l’Ouverture del “Flauto Magico” di Mozart incontra la Sinfonia Pastorale di Beethoven nell’interpretazione dell’Orchestra da Camera di Mantova, diretta da Umberto Benedetti Michelangeli. Il concerto straordinario, realizzato nell’ambito della rassegna “Sogno di Chagall”, interseca la stagione concertistica “Tempo d’Orchestra” (è incluso nell’abbonamento Tempo d’Orchestra Omnia). “Le due meraviglie del mondo sono la Bibbia e la musica di Mozart e una terza, naturalmente, l’amore”: questa affermazione dà l’idea di quanto forte fosse il legame di Chagall con la musica. Ecco quindi che il concerto inizia con un’emblematica citazione di uno dei più grandi amori musicali dell’artista: l’Ouverture del “Flauto Magico”, opera per la quale - su commissione della Metropolitan Opera House di New York in occasione dell’inaugurazione della sede al Lincoln Center - Chagall realizzò, nel 1966, scenografie e costumi. Il programma prosegue con la celeberrima Sinfonia n. 6 “Pastorale” di Beethoven, emblema del rapporto musica-natura: espressione del sentimento più che descrizione pittorica, per l’autore la celeberrima Sinfonia “Pastorale” interroga l’interiorità, associando le idee musicali a una forma libera e a un’architettura fantasiosa e complessa. La natura, protagonista assoluta dell'opera, è vista e sentita dall'uomo. Siamo negli anni 1807/1808 e una nuova conquista si aggiunge, con ciò, all’originalissimo percorso di Beethoven, influenzato qui certamente dall’amore per la natura. Gli interpreti sono tra i più accreditati d’oggi nel repertorio: Orchestra e direttore, tra il 2002 e il 2004, affiancati da importanti solisti, conquistarono unanimi consensi di pubblico e critica sui principali palcoscenici italiani con il loro “Progetto Beethoven”, rivisitazione in forma cameristica delle sinfonie e dei concerti del Genio di Bonn, secondo le più aggiornate revisioni critiche. Da allora le occasioni di ripresa, approfondimento e aggiornamento dell’opera beethoveniana sono state molteplici. Umberto Benedetti Michelangeli, a lungo direttore principale dell’Orchestra da Camera di Mantova, torna a guidare la compagine, prospettando il rinnovarsi di un ispiratissimo ed esaltante impegno interpretativo. Pochi i biglietti ancora disponibili (32 euro platea, 25 euro palco, 20 euro loggione), acquistabili alla biglietteria di Oficina Ocm (ore 10-13 e 15-18), al botteghino del teatro da un’ora prima del concerto e online su vivaticekt.it.

 

Redazione eventi
Commenti