Sport
Calcio Serie D
Il Mantova batte la Liventina e torna in corsa per la C
pubblicato il 10 marzo 2018 alle ore 18:21
immagine
Il Mantova batte la Liventina e torna in corsa per la C

Motta di Livenza (Tv) Il Mantova espugna Motta di Livenza e riapre la corsa al primo posto. Decisivo il gol di Suriano al 77' al culmine di una bella azione personale. Partita equilibrata e non facile per il Mantova, che ha comunque vinto con merito. Il distacco dal Campodarsego scende a 7 punti. Domenica prossima trasferta ad Arzignano.

 

Liventina (4-3-3): Peresson; Granzotto, Zamuner, Cofini, Pastrello; Soncin (80' Florean), Casella, Cescon (85' Scantamburlo); Furlan, Fabbro, Mestre (58' Gullo). A disp.: Battistella, Carcuro, Campaner, Cassin, Basei, Franzin. All.: Dorigo.

Mantova (4-2-3-1): Lazarevs; Camara (66' Saporetti), S. Aldrovandi, Bertozzini, Franchini; Palma, Raggio Garibaldi; Carrasco (71' Riccò), Suriano (91' Ricci), Barone (66' Cascone); Debeljuh. A disp.: Salsano, N. Aldrovandi, Croci, Jozic, Saccavino. All.: Cioffi.

Arbitro: Bracaccini di Macerata.

Reti: 77' Suriano

Note: spettatori 350 con una cinquantina di mantovani. Ammonito Camara, Aldrovandi, Palma, Cofini, Casella. Angoli 2-7. Recupero 2' + 4'

 

Secondo tempo

94' Finisce qui.

93' Palma perde malamente palla, occasione per Furlan ma Lazarevs è bravo a respingere col piede.

91' Quattro mesi e mezzo dopo l'infortunio, torna in campo Ricci. Gli cede il posto Suriano.

86' Sterile reazione della Liventina, il Mantova cerca di non farsi sorprendere.

77' Mantova in vantaggio!!! Suriano è bravissimo a lavorare una palla a ingresso area, evita un paio di difensori ed infila Peresson.

75' Saporetti riprende una respinta del portiere locale su traversone di Franchini, ma il pallonetto termina fuori.

73' Primo corner per la Liventina, subito bissato. Lazarevs esce sicuro.

71' Entra anche Riccò. Gli cede il posto Carrasco.

66' Cioffi inserisce Cascone e Saporetti al posto di Camara e Barone.

65' Lazarevs di pugno allontana in uscita un cross insidioso dalla destra. Ma il match non decolla.

61' Ammonito Aldrovandi per gioco falloso.

58' Primo cambio del match. La Liventina sostituisce Mestre con Gullo.

52' Carrasco appoggia a Franchini che prova a sorprendere Peresson dalla lunga distanza ma non inquadra lo specchio.

48' Corner di Franchini, testa di Aldrovandi, fuori di poco.

46' Comincia la ripresa. Squadre in campo con gli stessi undici del primo tempo.

 

Primo tempo

Il primo tempo finisce qui. Zero a zero, match finora equilibrato con il Mantova che fatica a rendersi pericoloso. L'occasione più ghiotta capita ad Aldrovandi che spara alto a pochi metri dalla porta.

45' Due minuti di recupero.

44' Il primo tempo si avvia alla conclusione senza particolari emozioni. 

34' Punizione di Casella, colpo di testa di Soncin e palla alta di poco. Qualche secondo prima era stato ammonito Camara.

32' Punizione di Franchini, palla in area e dalla mischia spunta Aldrovandi che spedisce alto a pochi passi dalla porta. Ottima occasione per il Mantova.

31' L'arbitro allontana dalla panchina biancorossa il viceallenatore Maurizio Galli per proteste.

28' Insidioso rasoterra di Furlan dal limite, Lazarevs blocca a terra.

25' Punizione di Casella dalla sinistra, Lazarevs in presa alta abbranca la sfera.

21' Il Mantova cerca di prendere l'iniziativa ma non è facile trovare varchi. Ci prova Suriano con una serpentina ad ingresso area ma si incarta al momento del tiro.

16' Furlan prova una girata dal vertice destro dell'area, palla altissima.

13' Suriano lavora bene un pallone a sinistra, Peresson anticipa di un soffio Debelejuh. Poco dopo è ancora il croato a rendersi pericoloso.

12' Poche emozioni finora. Gioco prevalentemente a centrocampo. Il Mantova fatica a imbastire azioni.

8' Punizione per la Liventina. Batte Casella che scodella in area ma Lazarevs è puntuale nell'anticipare Furlan.

2' Primo corner per il Mantova, nulla di fatto.

1' Prima palla per il Mantova.Partiti!

Mantova con divisa bianca, Liventina in nero. Prima del fischio d'inizio, un minuto di silenzio in memoria di Sergio Pinzin, ds dei trevigiani scomparso in settimana.

Redazione Sport
Commenti