Eventi
Mostra a Palazzo Ducale
Mantova, cinque artiste e una curatrice dall’Iran
pubblicato il 23 febbraio 2018 alle ore 21:16
immagine
Alcune fotografie della mostra a Palazzo Ducale

Mantova - Un incontro tra culture che si concentra soprattutto sul dialogo tra l’antichità di una e la contemporaneità dell’altra. Sono questi i temi che costituiscono la mostra dedicata alla Persia e all’Iran che si terrà, a partire dal 9 Marzo all’interno de "La Galleria" di Palazzo Ducale. Una mostra per oltrepassare i luoghi comuni e calarsi in una realtà ricca di suggestioni e sfaccettature, di rivendicazioni e di orgoglio. Una fotografia di un popolo, quello iraniano, che negli ultimi 50 anni ha visto un susseguirsi di rivoluzioni, colpi di stato, scioperi, sanzioni, repressioni, tirannie e guerre. Tutto ciò ha, come si può immaginare, inasprito la qualità della vita già difficoltosa per le donne, che hanno dovuto rapidamente definire la propria posizione e adattare il proprio ruolo in una società in rapida evoluzione, passando dalla tradizione alla modernità più volte, nello stesso modo in cui la stessa società iraniana si trovava a vivere esperienze nuove e a delineare ripetutamente le proprie strutture. L’esposizione di Palazzo Ducale intende dare luce, parola, ascolto alla componente femminile di questa parte di mondo. A organizzare la mostra è una giovane curatrice, Tarlan Rafiee, colta e cosmopolita che ha raggruppato i lavori di cinque affermate artiste di diverse generazioni – Parvaneh Etemadi, Nargess Hashemi, Farah Ossouli, Rozita Sharafjahan, Golnaz Taheri – che sia in patria che in Occidente, presentano e rappresentano, con il loro lavoro, elementi quali la storia, la cultura, la tradizione, l’ambiente, la città, secondo il proprio preciso punto di vista. L’inaugurazione è prevista per le ore 18.00 di venerdì 9 marzo, mentre la mostra resterà aperta al pubblico dal 10 marzo al 13 aprile rispettando gli orari 14.00 – 19.00 dal martedì alla domenica.

Mendes Biondo

Foto
Commenti