Sport
Calcio Serie D
Mantova ancora incerottato: Morgia pensa al 3-4-3
Altinier e Minincleri verso il forfait col Legnago. Cecchi e Cuffa a riposo. In difesa torna Manzo
pubblicato il 8 novembre 2018 alle ore 14:50
immagine
Mister Morgia

Mantova Si avvicina la sfida di sabato contro il Legnago e per il tecnico biancorosso  Massimo Morgia è quasi giunto il momento di pensare all’undici da opporre alla formazione scaligera. Obiettivo: 3 punti. Il Mantova andrà al “Mario Sandrini” per cercare di conquistare la settima vittoria consecutiva. Di fronte l’Aciemme si troverà una squadra costretta ad agguantare punti importanti per cominciare a risalire la classifica. Morgia, anche domenica dovrà far fronte a diverse assenze pesanti.  Altinier e  Minincleri anche ieri non si sono allenati con il gruppo e  sabato dovrebbero dare forfait. I due sono alle prese con acciacchi muscolari e considerando che mercoledì ci sarà il big match in casa della Pro Sesto, è molto probabile che Morgia decida di non convocarli. Da monitorare anche le condizioni fisiche di  Cecchi e  Cuffa. I due centrocampisti ieri hanno assistito all’allenamento dalla panchina. Può essere però che già oggi tornino in gruppo, anche se non è detto che poi vengano impiegati nel match di sabato. 
Ieri al “Dante Micheli” è stata comunque una giornata di prove. Morgia ha lavorato sul 3-4-3 e, se saranno confermate le assenze elencate precedentemente, il tecnico potrebbe già avere le idee chiare sulla formazione da schierare. Tra i pali confermato  Brazinskas, in attesa del recupero di Borghetto, che potrebbe tornare nel match di Seregno.  Per quanto riguarda gli altri reparti, in difesa i tre centrali dovrebbero essere  Baniya, Manzo, che rientra dalla squalifica e  Bertozzini. In mezzo al campo, sugli esterni,  Cherubin agirà sulla corsia di destra, mentre dall’altro lato giocherà, l’ormai inamovibile  Silvestro. I due centrali dovrebbero essere  Guglielmelli e  Giacinti. Sul fronte offensivo, Morgia può contare su tre pezzi da 90. Esterno destro  Ferri Marini, che torna titolare,  Ferrari punta centrale e a sinistra massima fiducia al capocannoniere  Scotto. Oggi e domani le ultime due sedute della settimana, prima del match. In questi ultimi due giorni di lavoro, il tecnico potrebbe provare anche altre soluzioni. Magari potrebbe decidere di dare una ulteriore chance a Yeboah, il man of the match nella gara interna contro il Ciserano. Ad oggi è più probabile che sia un’opzione da prendere in considerazione a gara in corso. Lo stesso dicasi per il giovane  Ekuban. 

Redazione Sport
Commenti