Cronaca
Rimborsi benzina gonfiati
Truffa a danni dello Stato, finanziere rinviato a giudizio
pubblicato il 8 novembre 2018 alle ore 10:49
immagine
Truffa a danni dello Stato, finanziere rinviato a giudizio

Mantova Secondo gli inquirenti dal maggio al dicembre di due anni fa avrebbe presentato verbali di servizio falsi, ottenendo rimborsi spese illegittimi per un ammontare di alcune migliaia di euro. Con l’accusa di truffa ai danni dello Stato ieri mattina il giudice per l’udienza preliminare Matteo Grimaldi ha rinviato a giudizio un ex finanziere con un trascorso a Mantova, e ora in servizio a Reggio Emilia. Otto mesi durante i quali secondo l’accusa avrebbe fatto la cresta su indennità e rimborsi benzina attestanti trasferte di lavoro del tutto fittizie per oltre 2500 euro. L’imputato era stato per anni in servizio a Mantova, nella caserma di corso Garibaldi, arrivando a ricoprire anche ruoli di rilievo. Aveva poi abbandonato temporaneamente il corpo militare per trascorrere più di un lustro come dirigente all’interno di un ente pubblico sempre provinciale. Alcuni anni la decisione di rientrare tra le Fiamme Gialle per venire assegnato ad una altra compagnia, quale quella reggiana per l’appunto. Il vicenda è di competenza territoriale del tribunale di via Poma in quanto le somme illegittime, sempre secondo la procura, erano state versate su di un conto corrente bancario aperto in città, e quindi tecnicamente il reato si sarebbe perfezionato a Mantova. Il giudice, ritenendo fondata la ricostruzione dei fatti proposta dagli inquirenti ha fissato all’11 settembre del prossimo anno la prima udienza da tenersi con rito ordinario.  (loren)
 

ln
Commenti