Provincia
A Medole
Un museo del Risorgimento nell'antica torre
pubblicato il 7 novembre 2018 alle ore 12:28
immagine
Un museo del Risorgimento nell'antica torre

Medole Per anni è stata la sede della Civica raccolta d’arte, nonché spazio per dibattiti, conferenze, mostre, eventi pubblici. Ma nel corso dei prossimi mesi la torre civica è destinata a cambiare destinazione. Almeno in parte. Sì perché il progetto del Comune è quello di realizzarvi un museo sul Risorgimento. Destinati a tale funzione sono i documenti che l’ex sindaco  Bruno Pesci, ancora diversi anni fa, acquistò da un privato. Tale documentazione già si trova nella torre civica, ma per la maggior parte non è mai stata esposta al pubblico.
Prima però, come spiega l’assessore alla cultura  Franca Caiola, sono necessarie alcune operazioni preliminari. Al momento nella torre medolese è ospitata la Civica raccolta d’arte di Medole. Raccolta che è destinata ad essere trasferita a palazzo Ceni insieme agli uffici comunali e alla biblioteca. Prima che il trasloco vada in porto, però, è necessario allestire gli spazi di quella che sarà la Civica raccolta d’arte in modo appropriato. A tale progetto stanno lavorando in questi giorni il curatore  Fabrizio Migliorati e il presidente  Giovanni Magnani. Per l’acquisto degli allestimenti il Comune ha ottenuto dalla Regione un finanziamento di 17mila euro, che andrà rendicontato entro la fine dell’anno. Entro tale data, quindi, gli allestimenti dovrebbero essere pronti e successivamente la raccolta dovrebbe venire spostata in modo definitivo a palazzo Ceni.
Completata tale operazione la torre civica rimarrà quasi del tutto vuota: all’interno, come detto, è previsto vengano esposti i documenti sul Risorgimento che erano stati acquistati a suo tempo dall’ex sindaco Pesci. Documenti che si trovano già oggi nella torre, ma che per la stragrande maggioranza non sono mai stati esposti e resi fruibili al pubblico per motivi di spazio. Così è previsto che nasca un museo sul Risorgimento medolese. Oltre a tale museo, la torre potrà ospitare anche mostre temporanee. Per chiudere tutta la partita, però, è previsto servano ancora alcuni mesi.

g.b.
Commenti