Sport
Calcio Eccellenza
Cobelli azzecca le mosse: San Lazzaro ribalta il Ghedi
pubblicato il 5 novembre 2018 alle ore 14:57
immagine
Il gol di Omorogieva

Borgochiesanuova  La prima sorpresa di San Lazzaro-Ghedi, vero e proprio spareggio salvezza, la troviamo in distinta: Alessandro Cobelli schiera tra i suoi ben tre 2000. Oltre al sempre presente Capelli, troviamo anche Mironi e Rasini. In panchina ci sono Vladov e Buonaiuto, due degli elementi più esperti e titolati. Mossa apparentemente azzardata, ma che, letta col senno di poi, è parsa davvero geniale. Gli ingressi di Vladov e Buonaiuto ad inizio ripresa hanno propiziato la rimonta della squadra di casa, che coglie la seconda vittoria e aggancia in classifica i cugini della Governolese. 
Ma l’inizio è tutt’altro che positivo. Pronti, via: su una rimessa laterale in zona d’attacco, apparentemente innocua, un’incomprensione della difesa del SanLa permette a Lonardi di sbucare a centro area e di mettere in rete di testa (3’). Tre minuti più tardi, il San Lazzaro potrebbe capitolare nuovamente in mischia, ma la difesa libera. Al 9’ i padroni di casa potrebbero pareggiare con Rasini, Iacovelli però chiude lo specchio. All’11’ tentativo da fuori di Salardi, che coglie l’esterno della rete. Al 13’ ancora uno sbandamento difensivo dei cittadini: Serlini fugge sulla sinistra, crossa dal fondo e Gollini sceglie il tempo giusto per parare. Al 18’ lampo di bomber Paghera, ma Gollini fa buona guardia. Al 41’ palo del SanLa su schema elaborato, la palla non entra, nel recupero del primo tempo ci prova (senza successo) Omorogieva. Nella ripresa Cobelli corregge il tiro: Vladov per Capelli all’intervallo, Buonaiuto per Vicenzi (già ammonito) al 59’. Poco dopo il secondo cambio, c’è il pari: punizione dal vertice sinistro dell’area, palla dentro e lo stacco di Buonaiuto non perdona Iacovelli. Il SanLa batte il ferro finchè è caldo: sempre su un altro calcio da fermo è Omorogieva (al 70’) a mettere dentro la corta respinta di Iacovelli. Non succede più nulla: Vladov, Arduini e Olivetti mettono la museruola a Paghera bloccando qualsiasi tentativo del Ghedi. 

Redazione Sport
Commenti