Cronaca
Esperienza alternanza scuola lavoro
Strozzi e Abaco per l’innovazione dell’agricoltura
pubblicato il 5 novembre 2018 alle ore 12:25
immagine
Strozzi e Abaco per l’innovazione dell’agricoltura

Mantova  Una settimana full immersion a contatto con le realtà d’impresa e accademiche più avanzate in agricoltura. Siamo in Inghilterra, a Reading, un’ora dall’aeroporto di Gatwitck, la settimana scorsa, e qui si è svolta la straordinaria opportunità colta da 12 allievi dell’Istituto Strozzi. Il percorso di alternanza scuola lavoro all’estero, iniziato fin dal settembre 2016, è nato dalla partnership tra Abaco SpA, società mantovana con sedi e attività all’estero e l’istituto agrario “Strozzi”. Un felice connubio fra professionalità diverse:  da una parte la produzione di software per la gestione di sistemi informativi avanzati, dall’altra la concretezza degli insegnamenti legati alla produzione alimentare, esperienza giunta ormai alla quarta edizione. Gli allievi partecipanti, attualmente frequentanti le classi quinte, sono stati scelti dai rispettivi consigli di classe sulla base delle competenze linguistiche e dei risultati di profitto e impegno complessivi. Il costo dei voli e del soggiorno è stato sostenuto solo in parte dalle famiglie e per una quota significativa dalla scuola, con fondi specifici destinati all’alternanza scuola lavoro. 
Gli allievi hanno dapprima svolto attività di approfondimento e preparazione in Italia, sia con docenti dell’area linguistica che dell’area tecnica. Questi hanno lavorato in stretta collaborazione e coordinamento con il personale di Abaco SpA, affrontando argomenti fondamentali come l’uso dei sistemi informativi integrati in agricoltura, la cosiddetta  agricoltura 4.0 e l’applicazione della PAC – Politica Agricola Comunitaria nei paesi della UE. L’azienda mantovana produce e sviluppa, tra gli altri prodotti, anche i sistemi informativi che gestiscono l’applicazione della PAC nel Regno Unito nonché il relativo sistema dei pagamenti; anche per tale motivo si è dotata di una sede operativa in Reading, cittadina a ovest di Londra nella quale hanno pure sede operativa il DEFRA (Department for Environment, Food and Rural Affair) e la RPA (Rural Payment Agency), l’agenzia nazionale che gestisce il sistema nazionale britannico dei pagamenti comunitari. I ragazzi, ospiti della sede di Abaco in Reading, accompagnati per tutto il tempo dal tutor aziendale Kelly Ferreira (Office manager di Abaco) hanno potuto vedere da vicino come vengono sviluppati e gestiti i sistemi informativi in ambito agrario nel Regno Unito e soprattutto svolgere incontri e conferenze di servizio con gli “attori” più significativi del settore agrario. Particolarmente ricchi di spunti e stimolanti sono stati gli incontri con Damien Powell (Regional Director – Northern Europe - Abaco), Jacopo Milano (Account manager Abaco) e Michael Cooper (Director, UK Co-ordinating Body), tutti in lingua inglese, che hanno impegnato a fondo gli allievi anche sotto il profilo della comprensione della lingua. Docenti e allievi sono stati quindi ricevuti presso DEFRA e RPA dove hanno partecipato ad un incontro con Simon Lunniss (Strategy and Compliance Directorate - RPA) ed hanno avuto modo di discutere dei principali aspetti dell’attuale PAC confrontandone l’applicazione nei differenti paesi UE. Non potevano certo mancare alcuni passaggi dedicati alla Brexit e agli scenari che si prospettano nel settore di riferimento, visti da un punto di osservazione estremamente qualificato. L’esperienza di alternanza ha avuto anche due momenti importanti di collegamento con il mondo accademico e della ricerca considerati attualmente all’avanguardia, nel Regno Unito e in Europa. Il primo con la visita alla RAU (Royal Agricultural University) di Cirencester e al collegato Rural Innovation Center, centro di ricerca e sperimentazione in campo agrario nonché supporto allo sviluppo di startup in agricoltura. Oltre alla visita all’università, che dispone di un’annessa azienda di circa 900 ettari, il gruppo ha potuto seguire una lezione dialogata sul campo con il Prof. Mike Draper (docente RAU). La stessa RAU, che dispone di un efficiente servizio mensa e alloggi per studenti e personale, ospiterà nel prossimo anno i corsisti dell’attuale  ITS per l’Agroalimentare Sostenibile oggi attivo presso la Bigattera.
Il secondo con la visita al favoloso campus dell’Università di Reading (sesta nel ranking internazionale delle università) dove al Department of Agriculture allievi, docenti e personale Abaco hanno potuto incontrare e discutere con Chris Garrett (Regional Manager Europe and UK International – UniReading), Yorgos Gadanakis (Lecturer in Agricultural Business Management – UniReading) e Gillian Rose (School of Agriculture, Policy and Development – UniReading). L’incontro ha consentito inoltre di gettare le basi per futuri accordi di collaborazione tra scuola mantovana, azienda e università.
Grande e unanime soddisfazione è stata espressa da tutti i soggetti coinvolti in questa esperienza per la grande ricaduta formativa per i giovani allievi, ma anche per le sinergie che si sono attivate tramite il dialogo tra mondo dell’impresa, della scuola, dell’università e delle istituzioni. L’alternanza scuola lavoro, introdotta dalla legge 107/2015, suscita spesso, anche tra gli addetti ai lavori, pareri contrastanti: detrattori e convinti sostenitori si contrappongono sulla base di realtà che possono essere davvero molto diverse. E’ tuttavia, come sovente accade, la qualità complessiva del percorso offerto a fare la differenza e a costituire un indicatore affidabile. Appuntamento quindi alla prossima quinta edizione, in programma per il mese di settembre 2019. Per questa sono già in fase di avvio le attività di preparazione in Italia.

Redazione cronaca
Commenti