Provincia
Ko quella tra i quattro Comuni della Bassa
Salta l'Unione,scatta l'emergenza personale
pubblicato il 4 novembre 2018 alle ore 17:30
immagine
Salta l'Unione,scatta l'emergenza personale

Quigentole A.A.A. gestione associata cercasi per ovviare al problema del personale; il tramonto dell’ipotesi di fusione tra San Giacomo, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia e Quingentole e la conseguente - non ancora ratificata dalle sedute consiliari ma ormai certa - fine dell’Unione Isola Mantovana porta con sè, come una sorta di “effetto domino”, una serie di conseguenze anche di natura pratica e immediata. Un esempio concreto è Quingentole che deve fare i conti con una vera e propria emergenza relativa al personale dato che al momento la dotazione del piccolo comune è di un’impiegata di segreteria, di un istruttore tecnico e di un operaio, più un’altra persona impiegata ma al momento non disponibile in quanto in congedo per motivi familiari. Un personale ridotto all’osso anche in ragione del fatto che altri due operai sono andati in pensione negli ultimi due anni e che dal 1° febbraio 2019 sarà in pensione il responsabile dell’anagrafe che Quingentole ha i gestione associata con Schivenoglia. I limiti - ha spiegato il sindaco Caleffi - che le disposizioni statali impongono ai comuni che restano da soli non consentono molti margini di manovra e al momento il Comune può operare solo una assunzione che andrà a coprire il posto vacante in anagrafe ma è chiaro che nei prossimi mesi, e l’amministrazione si è già mossa avviando contatti in questo senso, occorrerà prendere in considerazione, e urgentemente, di mettere in piedi una gestione associata di qualche servizio con comuni confinanti. Da quelli ex Isola senza escludere nemmeno Quistello e Borgo Mantovano.

Commenti