Cronaca
Nel bilancio partecipato
Stanziati 200mila euro per il lungolago Gonzaga
pubblicato il 4 novembre 2018 alle ore 16:32
immagine
Stanziati 200mila euro per il lungolago Gonzaga

Mantova  Sono stati resi noti i risultati della votazione finale riguardante il progetto “ Idee in Comune”, attività che ha reso possibile la partecipazione attiva della cittadinanza nella decisone della destinazione di una parte del bilancio comunale previsto per il 2019. I 200.000 euro di budget messi a disposizione saranno utilizzati per la riqualificazione e valorizzazione del Lungolago Gonzaga con sistemazione della viabilità ciclabile, rinnovo delle alberature, incremento della illuminazione pubblica, recupero e implementazione del Parco della Scienza, arricchito di nuove attrezzature e cartellonistica. “L’aspetto finanziario dell’opera ricopre interamente il budget messo a disposizione - spiega il vicesindaco Giovanni Buvoli - tuttavia abbiamo avuto indicazioni importanti dai nostri cittadini e vedremo quali opere suggerite sia possibile mettere a bilancio per i prossimi anni”. Il lungo processo partecipativo, iniziato ad aprile 2018 con informazione e raccolta delle idee, workshop di co-progettazione e successive analisi di fattibilità, si è concluso a ottobre 2018, tramite votazione finale alla quale hanno preso parte 855 cittadini votanti, il 2,28% degli aventi diritto. “Un dato che dimostra l’attaccamento e l’affetto dei mantovani per la propria città - parole di Matteo Bassoli, consigliere comunale- già al primo anno di sperimentazione abbiamo superato la media internazionale di partecipazione a questo tipo di progetti, media che si attesta sul  2%”.
1.708 i voti espressi (3 preferenze a testa), 24 progetti fattibili tra cui scegliere: se al primo posto c’è stata la vittoria schiacciante del lungolago (173 voti), nella  seconda e terza posizione i cittadini hanno indicato come idee importanti la creazione di nuovi capi da basket per giocare nei parchi (145 voti), un miglioramento della sicurezza ciclopedonale (142 voti).

 

g.b.
Commenti