Eventi
Al Teatro di Gonzaga
Alessandro Bergonzoni porta in scena il suo: “Sii”
pubblicato il 14 febbraio 2018 alle ore 17:54
immagine
Alessandro Bergonzoni

Gonzaga - Alessandro Bergonzoni sceglie il teatro Comunale di Gonzaga per presentare in anteprima nazionale il suo nuovo spettacolo, “Sii”, con la regia dello stesso Bergonzoni e di Riccardo Rodolfi. La pièce andrà in scena venerdì 16 febbraio ed ha già registrato il tutto esaurito. Vista la vastità di espressioni artistiche del poliedrico attore-autore, è realmente difficile prevedere, prima del debutto, quali saranno i temi della nuova performance. Lo sguardo stereoscopico di Bergonzoni è infatti diventato negli anni materia sempre più complessa, poetica e comicamente eccedente, dallo stupore alla rivelazione. Bolognese, classe ’58, Alessandro Bergonzoni è uno dei più eclettici artisti di teatro in Italia, con il suo spigliato umorismo che gli hanno permesso di guadagnare tanto l’apprezzamento del pubblico quanto quello della critica. Quella da lui condotta negli anni è una ricerca di un continuo confronto sui temi della comicità, da lui sentita come prodotto artistico primario e fondamentale. Su questa scia ha avviato una serie di incontri-seminari, che ancora oggi continuano, con studenti universitari e liceali in tutta Italia. Oltre che attore comico e vero e proprio artista, è scrittore di libri e su diverse testate e riviste, dal Corriere della Sera a Sette e Panorama, senza dimenticare le collaborazioni radio televisive tra cui Tele+1 e Radio2. Impegnato anche nel sociale con la “Casa dei Risvegli – Luca De Nigris” per cui cura alcuni spot, divenendone testimonial e tenendo diversi incontri in ospedali e università. Nel cinema è ricordato nel ruolo del direttore del circo nel “Pinocchio”di Roberto Benigni (2001). Lo spettacolo di Gonzaga è già sold-out e per verificare eventuali disponibilità dell’ultima ora è possibile contattare l’Ufficio Teatro. La stagione 2017-2018 del Comunale di Gonzaga terminerà domenica 11 marzo con Tullio Solenghi , protagonista di “Decameron - Un racconto italiano in tempo di peste”, spettacolo in cui il camaleontico attore restituisce la lingua originale di Giovanni Boccaccio rendendola accessibile e comprensibile come fosse la lingua di un testo contemporaneo. Uno spettacolo divertente e colto, ma alla portata di tutti, realizzato con il patrocinio dell’Ente Nazionale Boccaccio. Inizio spettacolo ore 20:00. Biglietti: platea 22 euro (ridotto 18 euro), galleria 18 euro (ridotto 12 euro). Per info e aggiornamenti: Ufficio Teatro 329 3573440 - www.comune.gonzaga.mn.it. 

Lorenzo Neri

Commenti