Sport
Serie D: domani al Martelli arriva il Ciserano
Mantova, l’infermeria non si svuota: Minincleri, Altinier e Ferri Marini out
pubblicato il 3 novembre 2018 alle ore 15:05
immagine
Simone Minincleri

Mantova La partita che il Mantova disputerà domani contro il Ciserano vanta già una peculiarità rispetto alle sette che l’hanno preceduta in campionato: il numero cospicuo degli indisponibili. Ben sei. Non gente qualunque, oltretutto. Passi pure per  Riccò, mai sceso in campo causa operazione al crociato. Ma gli altri cinque figurano più o meno regolarmente negli undici titolari che  Morgia ha schierato fin qui. Di  Borghetto e  Manzo si sapeva: il portiere sta recuperando dall’infortunio al mignolo della mano patito col Como; il difensore è stato invece squalificato per una giornata a seguito dell’espulsione di Villa d’Almè. 
A far notizia sono gli altri tre forfait. Quasi scontati, anche se il mister non ha perso le speranze di recuperarne almeno uno in extremis. Parliamo di tre pezzi da novanta del reparto offensivo:  Altinier, Ferri Marini e  Minincleri. Altinier soffre di un fastidio all’adduttore, forse conseguenza delle due partite giocate contro Como e Villa d’Almè dopo il lungo stop; nemmeno ieri s’è allenato, sicchè al massimo lo vedremo in panchina. Più o meno stesso discorso per Minincleri, anch’egli vittima di un affaticamento muscolare nella seduta di mercoledì: da allora non si è più allenato col gruppo. Più misteriosa la situazione di Ferri Marini, il cui infortunio risale al match di due settimane fa col Como. Si era parlato di una contusione alla clavicola, poi di una lussazione. Dopo il forfait col Villa d’Almè, era atteso per questa settimana il rientro in gruppo dell’attaccante. E invece l’ex Forlì non ha mai toccato il pallone, limitandosi a corse ed esercizi atletici a bordo campo. Di più non è dato sapere: le informazioni al riguardo scarseggiano. L’unica certezza, almeno questa, è che Ferri Marini salterà anche la partita col Ciserano. 
Tra l’altro, piccola curiosità, soltanto nelle prime tre partite Morgia è riuscito a schierare la stessa formazione dall’inizio. Dalla quarta giornata sono iniziate le variazioni rispetto al match precedente: due con l’Olginatese, quattro con l’Ambrosiana, tre col Como e ancora quattro col Villa d’Almè. Quante saranno domani? Azzardiamo un undici:  Brazinskas in porta;  De Santis, Baniya, Bertozzini e  Silvestro in difesa;  Giacinti, Cecchi e  Cuffa a centrocampo;  Yeboah, Ferrari e  Scotto in attacco. Ma qualche dubbio c’è: a De Santis, per esempio, contendono la maglia  Eddy e il ritrovato  Cherubin (quest’ultimo testato nel primo tempo dell’amichevole di giovedì con la Juniores); mentre a centrocampo si candidano per un posto anche  Guglielmelli e  Negri. Non scordiamoci che il mese di novembre sarà molto impegnativo per il Mantova, con ben 7 gare in programma: dosare le forze, a maggior ragione se l’organico te lo permette, non sarebbe malvagio. 
Questa mattina rifinitura al Centrale Te. Il match sarà arbitrato da  Stefano Campagnolo di Bassano del Grappa, assistito da  Fabio Robustelli di Albano Laziale e  Matteo Cardona di Catania.

Redazione Sport
Commenti