Provincia
I volantini: un atto vile
La Lega scende in campo per difendere Dara
pubblicato il 22 gennaio 2018 alle ore 13:36
immagine
Andrea Dara (Lega nord)

Mantova - La Lega nord fa quadrato attorno ad Andrea Dara, oggetto di attacco da parte di ignoti che l’altro giorno hanno appeso volantini mirati a comprometterne la credibilità politica e sociale, specie ora che lo stesso Dara è in odore di candidatura alle politiche di marzo. La segreteria provinciale del carroccio, per firma del suo segretario, Antonio Carra, sabato 20 gennaio ha reso noto che «l'attacco proditorio e vigliacco perpetrato ai danni del nostro militante ci lascia esterrefatti e disgustati. Non avremmo mai pensato che un certo modo di fare politica potesse trascendere sino ad attacchi personali gratuiti falsi e immotivati così feroci». Per Carra, solo il timore di una Lega «uscita forte e rinnovata» dopo i congressi dello scorso anno, «può portare a simili atti inconsulti». Adesso i lumbard guardano agli autori di questo volantinaggio «con biasimo e pietà. Passiamo oltre, lasciando alle Forze dell'ordine il compito di fare giustizia e ad Andrea esprimiamo solidale vicinanza oltre che il sostegno di sempre» ha concluso Carra. (r.pol.)

 

Commenti