Sport
Calcio Promozione
Marini: “Casalromano, per la svolta serve pazienza”
pubblicato il 12 ottobre 2018 alle ore 15:37
immagine
Grechi

Casalromano  Con un gol rocambolesco a metà del secondo tempo, il Casalromano domenica scorsa ha perso in casa col Desenzano rimanendo con 5 punti in classifica, a ridosso della zona play out. Il direttore sportivo gialloblù, Santo Marini,  fa un’analisi di questo avvio di campionato: «Francamente ci aspettavamo almeno quattro-cinque punti in più in classifica di quelli che ci ritroviamo in questo momento. In tutt’e cinque le gare finora disputate, la prestazione della squadra c’è sempre stata, ma per una ragione o per l’altra abbiamo lasciato punti per strada. Esemplare, in questo senso, è stata la gara casalinga di domenica scorsa col Desenzano. Nel primo tempo abbiamo avuto cinque-sei occasioni nettissime per andare in gol ma non siamo riusciti a segnare. Nella ripresa, su calcio dalla bandierina, la palla è finita contro il palo, poi sul viso di un difensore e quindi in rete. Un gol rocambolesco che forse si poteva evitare, forse no. Sta di fatto che i sei gol incassati finora sono frutto quasi tutti di errori individuali, e di questo dobbiamo sicuramente tenere conto». «In attacco invece - conclude il dirigente gialloblù - facciamo fatica a segnare nonostante la squadra crei un buon numero di occasioni, nel complesso. Il fatto è che lo scorso anno c’era Prandi che riceveva palla e poi quasi sempre da solo cercava di segnare, riuscendoci molto spesso. Quest’anno dobbiamo elaborare parecchio la manovra con risultati altalenanti. Sono ottimista perché la squadra è stata ampiamente rinnovata per cui, pur giocando sempre bene, servirà ancora un po’ di tempo per avere risultati». Nel prossimo turno la squadra di mister  Mauro Franzini farà visita alla Vighenzi, una delle compagini più quotate per la vittoria del campionato. Sarà un esame vero, e una bella battaglia con l’ex tecnico gialloblù  Gianluca Manini, che ebbe una breve e poco fortunata esperienza al Casalromano nel campionato di Prima Categoria. Tanti anche i giocatori che hanno militato nelle squadre mantovane in passato. 
 

Redazione Sport
Commenti