Sport
Bocce
Nardo e Parigi sul podio del “Trofeo Nuvolari”
pubblicato il 12 ottobre 2018 alle ore 15:24
immagine
Nardo e Parigi sul podio del “Trofeo Nuvolari”

Mantova  Con il 64° Trofeo Tazio Nuvolari, importante manifestazione nazionale e storica per ricordare il Mantovano Volante, ha preso il via alle ore nove di domenica 7 ottobre la prima gara nazionale del nuovo anno sportivo Fib 2018/2019 specialità raffa. In tutta la manifestazione si sono disputate 211 partite. I colori virgiliani festeggiano il bronzo conquistato da Raffaele Nardo e Renzo Parigi, della Montata Carra, mentre sul gradino più alto del podio sono saliti Pasquale D’Alterio e Raffaele Catuogno della Santa Chiara Napoli. 
Alla partenza per le fasi di qualificazione c’erano 212 formazioni in rappresentanza di 87 società e 26 comitati provinciali di sette regioni. Fasi di qualificazione che si sono svolte sulle corsie delle bocciofile mantovane, di Valeggio Sul Mincio, Mozzecane e Solferino. La prima coppia classificata, salutata dai calorosi applausi del numeroso e appassionato pubblico che ha fatto da cornice al torneo, è composta come detto da Pasquale D’Alterio e Raffaele Catuogno (cat. A) della bocciofila Santa Chiara Napoli. Al secondo posto Paolo Bolognesi e Stefano Setti (A) della Sanpierina Bologna. Terzi classificati, primi tra i mantovani, Renzo Parigi e Raffaele Nardo (B) della Montata Carra. Quarti Paolo Prosepio e Davide De Sicot (A, Bocciofila Sperone Milano), quinti Attilio Riga e Luca Veroni (A, Buco Magico Reggio), sesti Roberto Visconti e Pietro Cremaschi (A, Codognese 88 Lodi), settimi Luigino Morbioli e Andrea Martini (B, Villafranca), ottavi Davide Zerbini e Giuseppe Graziano (A, Vicentini Reggio). 
Direttore di gara Cristian Giovannini del comitato di Reggio, coadiuvato da Nicolas Tomaselli; arbitri partite di finale Virginio Pellegri, Adelmo Gozzi, Romeo Bertolani, Gianni Bertolani. Le premiazioni sono state condotte da Gabriele Paradisi con il presidente Ezio Volpi che si è complimentato con i vincitori, con i beniamini di casa Renzo Parigi e Raffaele Nardo per il bronzo, con tutto lo staff della società e le bocciofile per il buon esito della manifestazione e un arrivederci alla Montata Carra, domenica 11 novembre, con la gara nazionale dedicata a Palvarini e Recusani.

Redazione Sport
Commenti