Sport
Calcio giovani
Di padre in figlio: Baglieri jr in campo col Chievo
pubblicato il 11 ottobre 2018 alle ore 12:46
immagine
Niccolò Baglieri

Mantova C’è un Baglieri pronto a seguire le orme di papà Cristian: si tratta di Niccolò Baglieri, nato a Mantova il 12/3/2009, di ruolo centrocampista o mezza punta. Sin dalla più tenerà età Niccolò ha coltivato la passione calcistica: papà Cristian lo ha messo sulla “retta via” sin da quando aveva quattro anni, insegnandogli le basi  e i valori giusti rispetto, educazione, impegno e sacrificio per provare a diventare un calciatore. «Niccolò ha preso tutto alla lettera - dice papà Cristian -  essendo un bambino responsabile, ha iniziato a dare i primi calci nella Mantovana dai 5 anni fino a giugno scorso, e da settembre, dopo che lo hanno chiamato per 4 allenamenti più  partita, è pronto per essere tesserato dal Chievo». «Tecnicamente è forte come me - dice orgoglioso Baglieri sr -  e usa tutti e due i piedi, può fare anche la mezza punta e quindi preferisce partire da dietro». Insomma la strada sembra tracciata, e Cristian Baglieri, un tempo grande attaccante tra i professionisti, ora fa il tifo per il figlioletto, affidato agli allenatori Gabriele Tommasi e Samuele Mori, coordinati dal responsabile attività di base Fabio Moro, indimenticato difensore del Chievo Verona in serie A. «Mi auguro che Niccolò migliori col tempo, ora che ha l’opportunità di misurarsi in un vivaio di un’importante società professionistica». E noi aspettiamo l’evoluzione calcistica di un nuovo Baglieri.

Redazione Sport
Commenti