Eventi
Al Bibiena
La Fice incorona Toni Servillo come miglior attore
pubblicato il 11 ottobre 2018 alle ore 09:59
immagine
La Fice incorona Toni Servillo come miglior attore

Mantova  Toni Servillo, Mario Martone, Roberto Andò, Donatella Finocchiaro, Anna Foglietta, Fabio e Damiano D’Innocenzo, Carlo Poggioli, Paola Randi. 
Sono gli artisti che hanno ricevuto ieri sera al teatro Bibiena, i Premi Fice dell’anno, nel corso della XVIII edizione degli Incontri del Cinema d’Essai,  che si chiuderà quest’oggi.
La premiazione, presentata dal giornalista Maurizio Di Rienzo, ha visto protagonisti i realizzatori e gli interpreti dei film di qualità maggiormente apprezzati nel corso dell’anno che riceveranno il riconoscimento assegnato dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai. 
Tre i premi assegnati alla regia: sul palco Mario Martone  (del quale a Mantova è stata presentata “Capri-Revolution”); Roberto Andò, autore del recente “Una storia senza nome”; i fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, per il loro apprezzato esordio, presentato a Berlino, “La terra dell’abbastanza”. 
Un quarto premio alla regia, assegnato dagli esercenti, consegnato a Paola Randi, talentuosa regista che, grazie al suo Tito e gli alieni, ha ambientato in una location originale una commedia incentrata sui temi della perdita e della memoria.

Attore dell’anno per il cinema d’autore è un grande come Toni Servillo, a Mantova, oltre che per ritirare il premio, anche per la presentazione del documentario “Il teatro al lavoro” di Massimiliano Pacifico.

Sul fronte delle interpretazioni al femminile, premiate due delle attrici più carismatiche del cinema italiano: Donatella Finocchiaro, protagonista tra gli altri de “La fuga” di Sandra Vannucchi, una delle anteprime di Mantova, e Anna Foglietta, volto noto al grande pubblico e presto al cinema con “Un giorno all’improvviso” di Ciro D’Emilio. 
Ancora, il premio assegnato in questa edizione a Carlo Poggioli, uno dei costumisti più importanti del cinema italiano (solo per citare un paio di titoli: “Youth” e “Loro” di Sorrentino). 
Nel corso della serata sarà consegnato anche il premio del pubblico, assegnato attraverso il referendum Vota il film d’essai dell’anno, riservato ai lettori della rivista Vivilcinema, il periodico della Fice: vincitore dell’anno è Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh.

Redazione eventi
Foto
Commenti