Eventi
Nove appuntamenti
Il sogno di Chagall: la mostra diventa "itinerante"
pubblicato il 10 ottobre 2018 alle ore 11:46
immagine
Il sogno di Chagall: la mostra diventa "itinerante"

Mantova Danza, concerti, conferenze, reading e altro ancora: questo è Il sogno di Chagall, ossia nove eventi, sei a Palazzo della Ragione e tre in altri luoghi, legati alla mostra in corso a Mantova, che vanno ad approfondire e arricchire i tanti interessi e le varie passioni del pittore bielorusso di orgine ebraica, come illustrato ieri da  Giovanni Pasetti , durante la presentazione degli incontri, tenuta in Comune. E gli appuntamenti partono proprio dalla Sinagoga Tempio Norsa, domenica 14 ottobre alle 19. Qui, come spiegato da  Emanuele Colorni , saranno esposti oggetti che hanno dato ispirazione a Chagall per il suo lavoro di artista, pezzi particolari e preziosi, che vanno conosciuti meglio.
 Chiara Olivieri  di Cod danza ha raccontato la performance che si terrà a palazzo della Ragione sabato 27 ottobre come ispirata alla simbologia, soprattutto nel rapporto tra Chagall e Bella. Uno spettacolo nel quale il corpo diventa rappresentativo di una situazione onirica.
 Federica Restani , direttrice artistica di Ars Creazione e Spettacolo ha descritto il reading Infinitamente...Bella, in scena a Palazzo della Ragione il 6 dicembre. Si tratta di una lettura a due voci, Restani e  Mario Palmieri , che percorrerà due autobiografie, quella di Chagall e di Bella, che ha ispirato l'artista nel suo lavoro e nella vita.
L'interesse di Chagall per la musica e la connessione con il Flauto magico, fiaba che il pittore illustrò, verrà posto in evidenza con il concerto di Orchestra da Camera di Mantova, al teatro Bibiena mercoledì 28 novembre.
Tre i concerti cui prenderà parte, con altri musicisti, il Maestro  Leonardo Zunica . I concerti saranno dedicati ai compositori di riferimento per Chagall e a quelli che si rifanno alla cutura ebraica, spaziando tra la classicità e componimenti contemporanei, proposti in prima nazionale per l'occasione. Gli appuntamenti si terrano a Palazzo della Ragione il 2 novembre, il 24 novembre e il 16 dicembre.
Agli eventi si aggiungono un approfondimento a cura di Stefano Patuzzi su Chagall e la musica, o del cromatismo ebraico, il 14 di novembre a Palazzo della Ragione e la proiezione del film, restaurato, Der Dibuk, con presentazione di Giovanni Pasetti e  Andrea Ranzato , al Cinema del Carbone, l'11 dicembre.
Le iniziative, organizzate da Comune di Mantova, Fondazione Artioli, rappresentata dal presidente  Francesco Ghisi  e dal direttore artistico  Raffaele Latagliata , in collaborazione con gruppo Tea, costituiscono un buon esempio di sinergia tra realtà differenti, volte a porre in risalto un grande evento, come la mostra di Marc Ghagall a Palazzo della Ragione, che si candida così a ridiventare punto di riferimento per la città.
Un'attività analoga si è realizzata anche attorno alla mostra Tiziano/Gerhard Richter di Palazzo Te. E se in campo artistico tale unione è possibile, perfino a Mantova, chissà che non lo diventi anche per le associazioni che rappresentano altri settori cittadini.
La partecipazione agli eventi di Palazzo della Ragione è vincolata a prenotazione, al numero 800 085992. Per informazioni www.chagallmantova.it.

 

Ilperf
Commenti