Eventi
Il libro d’esordio della scrittrice Francesca Forlenza - Mercoledì al Caffè Letterario
Eros e passione nel "Leone del Sahara"
pubblicato il 7 gennaio 2018 alle ore 21:16
immagine
Francesca Forlenza sarà a Mantova mercoledì 10 gennaio

Mantova - Si chiama “Il Leone del Sahara” il libro d’esordio della giovane scrittrice salernitana Francesca Forlenza, ed è a tutti gli effetti un’opera che sin dalla sua genesi prometteva di far parlare di sè. Il motivo lo spiega la stessa autrice: «La storia è ambientata in Persia, però ai giorni nostri. È una storia d’amore estremo tra il protagonista, Asad (che in arabo significa leone, ndr) e la sua compagna. Parlo di amore estremo poiché lui è un sadico, ovvero una persona che trae piacere dall’umiliazione del partner durante l’atto sessuale». Attenzione: non siamo assolutamente davanti all’ipotetica risposta italiana al celebre best seller “Cinquanta sfumature di grigio” e tonalità successive. “Il Leone del Sahara” è sì un libro che contiene abbondanti tratti di erotismo e sensualità, ma anche l’analisi precisa di un rapporto autenticamente passionale; insomma, una storia d’amore senza limiti. Senza dimenticare, inoltre, l’ambientazione mediorientale, che fa da sfondo ad una lotta tra emiri, importante nello sviluppo della storia. Certamente, Francesca, che sarà a Mantova mercoledì 10 gennaio alle 18 al Caffè Letterario del Quartiere Te per presentare il libro, ha trovato non poche difficoltà nei mesi che hanno preceduto l’uscita del libro. Non sono mancate, in questo senso, le critiche ricevute in quanto, come donna, si trovava a descrivere argomenti così espliciti, come appunto il rapporto carnale e passionale tra il protagonista e la sua amata. Tuttavia, il libro sin dal primo giorno d’uscita, in formato cartaceo e digitale, ha colto un successo sempre più crescente, con la quasi totalità delle recensioni dei lettori che elogiavano il lavoro della Forlenza. La quale, peraltro, dopo Mantova sarà a Milano a presentare il proprio libro nel mese di febbraio, proseguendo nel frattempo la sua seconda opera, con l’obiettivo di cavalcare il successo del libro d’esordio. Per tutti i curiosi e gli appassionati, l’appuntamento è, quindi, per mercoledì pomeriggio.

Federico Bonati

 

 

Commenti