Sport
Il tecnico Acm smorza la tensione pre-Virtus: “Non carichiamo il match di troppe attese"
Cioffi: "Dopo il panettone, la colomba"
pubblicato il 3 gennaio 2018 alle ore 20:58
immagine
Mister Cioffi studia le mosse per provare a vincere con la Vecomp

Mantova - Martedì in casa Mantova è iniziata la settimana che porta dritto alla sfida di domenica pomeriggio al “Gavagnin-Nocini” contro la capolista Vecomp Verona. Una sfida da brividi per i biancorossi, che puntano ad avvicinarsi alla vetta della classifica. Per il tecnico biancorosso Renato Cioffi una delle soddisfazioni maggiori del 2017 è arrivata a luglio con la chiamata del Mantova ed ora che il nuovo anno è arrivato, è giusto fissare i primi obiettivi: «Spero che il 2018 possa farmi godere questa grande occasione - spiega -. Non capita tutti i giorni di allenare una squadra così importante, anche se comunque non sono l’ultimo arrivato. Credo di avere una buona esperienza. Obiettivi personali? Ho mangiato il panettone e visto che la Befana arriva di sabato, ora punto alla colomba di Pasqua». E un tecnico esperto come Cioffi, sa benissimo che quella di domenica contro la capolista è una gara tosta: «Non dobbiamo pensare che sia la partita della vita. Sicuramente è una gara importante, dove ci giochiamo molto, ma non tutto. Non vorrei che, nel caso andasse male, l’ambiente possa risentirne. Questo per rispetto dei tifosi e della società». Una cosa è certa: ci vorrà il miglior Mantova e il tecnico ha già pensato ad una soluzione per lavorare con maggior serenità. Chiudere le porte. «Al di là della pretattica, la cosa importante è che i giocatori in mezzo al campo stiano bene. Mercoledì arrivano Carrasco e Correa e speriamo che siano in forma. Sono riuscito a parlare con Lucas e mi ha detto che era riuscito ad allenarsi». Il Mantova ricomincia dalla vittoria di Chioggia. In terra veneta il giro di boa a 30 punti. Un buon punto di ripartenza, per la ciurma biancorossa. «E’ stato fondamentale ottenere quella vittoria. Domenica comincia il girone di ritorno e sarà un’altra storia. Le squadre sono cambiate. Tutti hanno fatto degli acquisti. C’è chi ha cambiato di più, come noi, e chi come la Vecomp ha integrato una rosa già competitiva». Obiettivi ancora da fissare: «Difficile dire quanti punti potremmo fare. Noi vogliamo vincerle tutte, ma una cosa è sicura: sarà molto più difficile giocare contro le squadre medio piccole, rispetto alle grandi». Ma il Mantova in queste due settimane ha fatto il pieno di fiducia: «Abbiamo lavorato bene - spiega il mister -. I nuovi si stanno integrando velocemente e faccio i complimenti alla società perchè ha scovato giocatori molto professionali». E il mercato? «Siamo a caccia del sostituto di Baldinini e stiamo cercando in serie C».

Tommaso Bellini

 

 

Commenti