Cronaca
Disastro sulla A21 tra i caselli di Brescia e Manerbio
Inferno in autostrada: 6 morti - (VIDEO)
pubblicato il 3 gennaio 2018 alle ore 14:10
immagine
Il camion cisterna che ha preso fuoco sulla A21 vicino a Brescia

Brescia - Inferno in autostrada. Devastante incidente sulla A21, Torino-Brescia, tra i caselli di Brescia e Manerbio. Sei le vittime della disastrosa "carambola" stradale, tra cui due bambini. Stando alle prime ricostruzioni, una vettura con targa francese, che probabilmente si trovava ferma in coda vicino all'altezza del ponte 217, nel tratto del comune di Montirone, sarebbe stata tamponata da un camion che trasportava un carico di ghiaia. Dopodichè vi sarebbe stato un violento urto contro la cisterna piena di liquidi infiammabili di un secondo Tir. Come conseguenza, la cisterna di quest'ultimo mezzo pesante avrebbe preso fuoco. Cinque delle sei vittime si trovavano all'interno della vettura tamponata dal camion di ghiaia: si tratterebbe di tre adulti e due bambini, tutti morti carbonizzati. Sarebbe deceduto anche l'autista di uno dei due Tir coinvolti nello scontro e nel successivo rogo. Le prime conferme sulla dinamica del devastante incidente sono arrivate dalle pattuglie della polizia stradale subito accorse sul luogo. Tuttora, numerosi agenti sono impegnati nella zona. Sul posto, oltre al magistrato di turno e alle forze dell'ordine, si sono immediatamente recati anche i mezzi di soccorso dell'Areu e i Vigili del Fuoco che hanno lavorato a lungo per spegnere le fiamme. La nube di fumo è rimasta visibile per ore a distanza di chilometri. Oltre alle sei vittime, non vi sarebbero feriti. Il tratto di autostrada interessato dal gravissimo incidente resterà chiuso per tutta la notte in attesa dei controlli relativi alla stabilità del viadotto sotto cui è avvenuto il disastro, poichè le pesanti sollecitazioni termiche che hanno interessato lo stesso ponte potrebbero, in teoria, averlo lesionato. (m.m.)

 

 

Foto
Commenti