Eventi
Nelle Fruttiere la mostra dedicata all'imprenditore e mecenate Antonio Ratti
Palazzo Te, ultimi giorni per i tessuti come arte
pubblicato il 2 gennaio 2018 alle ore 13:58
immagine
Un’immagine della mostra nelle Fruttiere (Foto Barlera)

Mantova - Sono questi gli ultimi giorni per ammirare la mostra "Il tessuto come arte: Antonio Ratti imprenditore e mecenate" che chiuderà i battenti domenica nelle Fruttiere di Palazzo Te. La mostra è dedicata all’industriale comasco che ha realizzato un’impresa e una Fondazione riconosciute a livello internazionale, mettendo sullo stesso piano la produzione e la creatività d’impresa con l’arte e la cultura. L’esposizione, prodotta e realizzata dal Comune di Mantova, dal Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te, dal Museo Civico di Palazzo Te e dalla Fondazione Antonio Ratti, è curata da Lorenzo Benedetti, Annie Ratti e Maddalena Terragni. La vita di Antonio Ratti è un intreccio tra impresa e arte, creatività e promozione culturale, pubblico e privato. Il suo pensiero nasce dall’idea che la cultura, la conoscenza e l’arte siano strumenti fondamentali per interpretare il proprio tempo. La sua passione lo porta, a soli trent’anni, a trasformare uno studio di disegno in impresa, fondando nel 1945 la “Tessitura Serica Antonio Ratti”, per la creazione e la commercializzazione di tessuti per cravatte e foulards. È la prima tappa di una lunga e progressiva attività imprenditoriale che culminerà nel Gruppo Ratti, attualmente presieduto da Doni Ratti, che si attesta come eccellenza mondiale nella produzione di tessuti creati sviluppando una forte ricerca creativa e tecnologica. La mostra intende restituire il ritratto di un personaggio raffinato ed elegante, poliedrico ed eclettico, che, investendo nella formazione delle risorse umane e nella valorizzazione del tessuto come arte, ha saputo dare risalto alla qualità dei prodotti tessili. Apertura al pubblico tutti i giorni dalle 9 alle 18.30 (ultimo ingresso 17.30). Per informazioni: tel. 0376.323266. (P.B.)

 

 

Commenti