Cronaca
L'ALBUM DEI RICORDI - MAGGIO 2017
"Va a soccorrere il figlio e viene investita: muore una 56enne"
pubblicato il 1 gennaio 2018 alle ore 13:47
immagine
L'ALBUM DEI RICORDI - MAGGIO 2017

Lunedi 1
Castellucchio - Va alla stazione di servizio per fare rifornimento di carburante alla propria auto e per terra trova un borsello pieno di denaro contante. L’onestà non è certo virtù comune a tutti ma lo è sicuramente per O.B., un 50enne, autore l’altro giorno di un edificante gesto. L’uomo, infatti, anzichè tenerli per se, non ha esitato a riconsegnare, ben 33mila euro persi poco prima da L.R., 70enne agricoltore di Castellucchio.
Lunedì 1 e Martedì 2
Mantova/Curtatone/ Asola - In città i ladri hanno colpito nella giornata del 1° maggio, mettendo a segno un furto in un'abitazione di Valletta Paiolo, per un bottino di circa 10mila euro. Ammonterebbe invece a 60mila euro il bottino della spaccata messa a segno nelle prime ore del 2 maggio ai danni del negozio di ottica Morganti a Montanara di Curtatone, dove i malviventi, dopo avere mandato in frantumi la vetrina hanno arraffato circa seicento paia di occhiali di varie marche. Infine un colpo su commissione quello messo a segno nell'ambulatorio cardiologico dell'ospedale di Asola, dove sono stati rubati macchinari del valore di circa 14mila euro.
Giovedì 4
Piadena/Canneto - Attimi di paura per un 22enne che ha tentato il suicidio lanciandosi da un cavalcavia. Un volo di circa 15 metri da cui, però è riuscito miracolosamente a salvarsi. Poco prima aveva annunciato il suo tragico gesto su internet. A salvare il giovane, probabilmente, il manto erboso su cui è caduto che ne ha attutito il colpo.
Lunedì 8
Mantova - Sono arrivate anche a Mantova le indagini su un cionquantenne imprenditore pavese che risultava nullatenente. I militari della Guardia di Finanza hanno sequestrato venticinque immobili e conti correnti bancari per oltre due milioni di euro; parte di questi immobili cui sono stati messi i sigilli, sono dislocati nella provioncia di Mantova.
Mercoledì 10
Revere - Avevano detto al parroco di Revere di essere una coppia di innamorati desiderosa di sposarsi ma priva di mezzi di sussistenza e invece erano due truffatori che prima avevano tentato di svuotare le cassette delle offerte in chiesa e poi, di fronte alla generosità del sacerdote che aveva donato loro una borsa della spesa piena di generi alimentari, non hanno esitato a sottrargli con destrezza il cellulare. I Cc di Revere hanno individuato e denunciato due 25enni, lui cosentino e lei mantovana, già noti alle forze dell'ordine.
Sabato 13
Casaloldo - Un gioco tra ragazzini ha rischiato di finire in tragedia. Un giovanissimo di 15 anni è stato trasportato in coma all'ospedale Borgo Trento di Verona dopo aver battuto violentemente il capo contro un albero mentre stava giocando con alcuni amici. Il gruppo aveva agganciato tramite una corda un'automobilina in plastica a pedali (le macchinine da bambini) ad una minicar di quelle in uso alle persone senza patente. A seguito di una sbandata la macchinina sulla quale si trovava il 15enne ha sbattuto violentemente contro un albero.
Roverbella - Cede il tetto in eternit sul quale era salito e vola di sotto per tre-quattro metri, perdendo la vita sul colpo. Così se n'è andato il 68enne  Enzo Principe, residente con la moglie a Foroni di Roverbella. Nulla da fare, per i soccorritori, se non constatare il decesso.
Domenica 14
Bancole (Porto Mantovano) - Matteo Salvini stravince le primarie nei confronti di Gianni Fava con oltre l’82% dei consensi. E si impone anche nel Mantovano, di fatto cambia solo la percentuale; Salvini al 53% (128 voti) e Fava al 47% (114).
Lunedì 15
Mantova - Pomeriggio di sangue lungo il tratto mantovano dell'A22. Due persone, entrambe residenti nel Reggiano, hanno perso la vita in due distinti incidenti avvenuti lungo la corsia Sud. Il primo si è verificato poco prima delle 14 al km 266, tra i caselli di Mantova Sud e Pegognaga. Vittima un autotrasportatore carbonizzato nel suo Tir che ha preso fuoco in seguito a un tamponamento. A causa di questo incidente si è formata una colonna di circa 8 km con chiusura del tratto interessato dall'incidente. Quando poco dopo le 18 l'autostrada era appena stata riaperta si consumava la seconda tragedia al km 258+700, poco dopo il casello di S.Giorgio, dove un automobilista tamponava violentemente un autoarticolato incolonnato.
Domenica 21
Mantova - La Mille Miglia è tornata a Mantova. Al termine di un entusiasmante testa a testa, la coppia bresciana Andrea Vesco e Andrea Guerini, ha avuto la meglio sui vicentini Luca Patron e Massimo Casale. Al terzo posto con merito il duo mantovano Giordano Mozzi e Stefania Biacca. Tragedia sfiorata a Gambarara dove un’auto d’epoca è andata a sbattare contro un albero. Illesi due piloti inglesi anche se uno è stato lettralmente sbalzato dall’auto finendo nel fosso.

Martedì 23
Mantova - Si era assopita con la sua piccola di appena due mesi in braccio; quando si è risvegliata, qualche minuto più tardi, si è accorta che la bimba non respirava più. L'allarme è scattato immediatamente; un'ambulanza con auto medica è intervenuta sul posto, medici e infermieri hanno fatto tutto il possibile cercando di rianimare la piccola sul posto, poi durante la disperata corsa in ospedale e infine anche al pronto soccorso.

Sabato 27
Mantova - È morta cinque ore dopo il fatale investimento Claudia Bardini, la 56enne di Castellucchio che all’alba di sabato era andata a soccorrere il figlio di 27 anni finito nel fosso con la propria auto in strada Francesca Ovest a Rodigo. La donna si era recata sul posto assieme al carro attrezzi, mentre il figlio attendeva i soccorsi. La donna è stata investita dalla vettura di una compaesana di 53 anni che stava rientrando a casa dopo avere svolto servizio di turno nel geriatrico di Rodigo. Inutili la corsa al Poma. (S.C.)

Commenti