Cronaca
L'ALBUM DEI RICORDI - APRILE 2017
"In auto contro un albero: muoiono due 21enni"
pubblicato il 1 gennaio 2018 alle ore 13:36
immagine
L'ALBUM DEI RICORDI - APRILE 2017

Mercoledì 1
Ceresara - La crisi lancia un’altra bomba, la Csp di Ceresara -  azienda calzaturificia - ha annunciato il licenziamento di 75 lavoratori. Pochi giorni prima era stato firmato il contratto di solidarietà con il quale era stato possibile aiutare alcuni operai. Dalla Csp: “Fatto il possibile, salviamo il salvabile”.
Mercoledì 5
Pizzoletta (Villafranca) - Incidente a Pizzoleta, a pochi chilomenti con il confine con Mantova. A perde la vita è stato il motociclista Luca Setti, di origini suzzarese ma da poco residente a Villafranca. Il 51enne, pizzaiolo e padre di due figli, si sarebbe schiantato contro contro un’auto ed ha perso la vita sul colpo.
Giovedì 6
Montichiari - Incendio in un’azienda di pallet, fiamme alte 10 metri. A prendere fuoco residui di legno accatastati nella zona interna. Ci sono poi volute ben 36 ore di lavoro da parte di parecchie squadre dei vigili del fuoco per spegnere  il rogo.
Venerdì  7
Castellucchio - Non si sa con esattezza quale sia stato il motivo scatenate la lite, fatto sta che per una 71enne si sono vissuti attimi di paura, dopo le violente botte infertegli dal marito. Aggressione domestica a  Castellucchio. Nella circostanza de quo protagonisti della vicenda due anziani coniugi. Subito dopo l’aggressione la donna è stata trasferita in ospedale e sono scattate le indagini.  
Sabato 8
Mantova - Il vescovo di Mantova, Mons. Marco Busca  ha incontrato i giovani della diocesi mantovana  che si appresteranno a riceve il sacramento della cresima. In totale erano 2500 i partecipanti alla giornata: 2000 i giovani e 500 tra educatori, catechisti, volontari e genitori.  Una giornata ricca di emozioni iniziata in seminario e proseguita in S.Andrea.
Martedì 11
Mantova - L’assessore regionale della Lega Nord Gianni Fava ha lanciato la sua candidatura come nuovo segretario nazionale del movimento, di fatto mettendosi in diretta competizione con l’attuale Matteo Salvini. Qualche settimana dopo le elezioni consegneranno lo scettro di nuovo nelle mani di Salvini.
Sabato 15
Roncoferraro - Ubriaco distrugge la porta della discoteca: 51enne nei guai. L’uomo, originario di Nuoro, aveva dato in escandescenze dentro il Dancing Jolly: per lui una denuncia a piede libero.
Martedì 18
Villimpenta/Barbasso - Si è spento nel giorno di Pasqua, Don Ezio Foglia, uno dei parroci più longevi della Diocesi di Mantova. Originario di Pegognaga, dove nacque il 1° giugno del 1922, fu ordinato sacerdote nel 1949 a Mantova. La sua prima esperienza pastorale fu a Carbonara Po. Quindi fu trasferito a Barbasso e poi a Villimpenta.
Mercoledì 19
Mantova - La Regione Lombardia, attraverso il proprio legale, Antonella Forloni, chiede 3,4 milioni di provvisionale risarcitoria a 28 consiglieri regionali all’epoca dei fatti, nel processo sulle presunte “spese pazze” da loro effettuate coi rimborsi regionali. Tra questi figura il leghista mantovano Davide Boni, allora presidente del consiglio regionale. La richiesta nei suoi confronti è di 414.678 euro.
Martedì 25
Levata (Curtatone) - Diventa definitiva la condanna a carico del 41enne Neculai Paduraru e del 27enne Ionut Marin, i due rumeni accusati di essere tra gli autori della rapina di via Canneti, a Levata, consumatasi il 7 febbraio del 2014. La parola fine sulla vicenda l’ha messa la Cassazione che nella giornata di venerdì - a 24 ore circa dall’udienza - ha sancito l’inammissibilità del ricorso. La Cassazionem infatti, ha   respinto il ricorso: i due rumeni devono scontare 11 anni.
Mercoledì 26
Bagnolo - È entrato in tabaccheria, ha richiesto un gratta e vinci e se n’è tornato a casa. Ha quindi iniziato a grattare notando con incredulità che un primo numero del banco era stato “scoperto”. Poi ecco il secondo. È stato tuttavia dopo alcuni attimi di comprensibile scetticismo che il fortunato ha realizzato di averla fatta grossa vincendo addirittura 40mila euro grazie ai numeri 19 e 20, ciascuno dei quali ha portato in dono la bellezza di 20mila euro.
Venerdì 28
Dragoncello (Poggio) - L’asfalto scivoloso, la strada stretta e in un tratto curvo, e una pianta, che diventa un ostacolo micidiale: tragedia 27 aprile, poco dopo le 22.30 all’incrocio tra la provinciale 486 e via Mottella, sul confine tra i paesi di Sermide e Poggio, dove, in un incidente stradale, hanno perso la vita due ragazzi di Quistello, Angelo Rossi e Matteo Fiaccadori, entrambi di 21 anni. Un terzo ragazzo, coetaneo delle due vittime, che si trovava sui sedili posteriori della Fiat Punto, è stato ricoverato al Poma di Mantova ma non è in pericolo di vita.
Sabato 29
Mantova - Sul tetto di un fabbricato di via Concezione si è improvvisamente innescato un incendio con il conseguente alzarsi di una colonna di fumo nero, insieme a un acre odore di gomma bruciata. Nello stabile ci sono alcuni appartamenti abitati e gli inquilini, ignari del fatto, sono stati allertati dai passanti. Qualcuno dei residenti aveva avvertito un odore di gomma bruciata, senza immaginare che proveniva proprio sopra la sua testa. Immediato il fuggi fuggi. Una signora anziana è stata aiutata a uscire, mentre gli altri hanno raggiunto rapidamente la strada. Nell’appar tamento a contatto con il sottotetto abita uno studente che fortunatamente in questo periodo è fuori città. (M.P.)

Commenti