Cronaca
Suicida a braccia aperte lungo il binario della stazione
Poggio Rusco, si getta sotto il treno
pubblicato il 29 dicembre 2017 alle ore 21:35
immagine
Rilievi della scientifica alla stazione di Poggio Rusco

POGGIO RUSCO  E’ salito sulla pensilina e quando ha visto arrivare a velocità elevata l’Eurocity 85 si è portato sui binari posizionandosi  faccia al treno con le braccia aperte. Inevitabile il violento e terribile impatto nonostante il tentativo da parte del macchinista di azionare il meccanismo di frenata allorquando si è reso conto di ciò che stava accadendo. Si è così tolto la vita lungo il binario 3 della stazione di Poggio Rusco un uomo la cui identità, al momento, non è ancora stata resa nota.

Il treno ad alta velocità, proveniente da Monaco di Baviera, era diretto a Bologna e non doveva effettuare fermate a Poggio Rusco, dove stava transitando attorno alle ore 17 di oggi pomeriggio, venerdì 29 dicembre. Al momento tutti i convogli  sono ancora fermi in stazione. Sono previsti ritardi di circa 120 minuti sia per quelli in partenza che in arrivo per dare la possibilità di effettuare, secondo prassi, gli accertamenti e i rilievi del caso da parte della polizia scientifica e dell’autorità giudiziaria giunta sul luogo dell’incidente dopo che era stato allertato il magistrato di turno.

E’ probabile che in seguito si farà ricorso anche all’analisi del Dna per poter risalire con assoluta certezza all’identità dell’uomo. Gli agenti della ferroviaria, oltre al corpo straziato del suicida, hanno recuperato anche una lettera d’addio che l’uomo ha lasciato su una panchina della pensilina prima di gettarsi sotto il treno. Per ora numerosi passeggeri sono fermi in stazione a Poggio Rusco in attesa di ulteriori disposizioni. (N.A.)

 

Foto
Commenti