Provincia
Il sindaco di Guidizzolo risponde al gruppo dell'ex primo cittadino
Meneghelli : “Ecco i risultati ottenuti da Desiderati”
pubblicato il 28 dicembre 2017 alle ore 21:00
immagine
Il sindaco Stefano Meneghelli

Guidizzolo (12:21) Il sindaco Stefano Meneghelli è passato al contrattacco rispondendo al gruppo dell’ex sindaco Sergio Desiderati, dopo le critiche ricevute da quest’ultimo nell’ambito del richiamo al Comune da parte della Corte dei Conti.

(12:28) «I cittadini di Guidizzolo sono e saranno sempre informati sulle decisioni gravose o meno che questa amministrazione prenderà. La giunta di Desiderati ha scelto di non parlare: perché? Del perché ce ne stiamo purtroppo accorgendo. C’è chi sceglie di nascondere la testa sotto la sabbia e chi invece a testa alta affronta i problemi. Se Desiderati ha trovato un debito di due milioni, perché ha firmato per la costruzione del Masec, aggiungendo così oltre un milione al debito? Se la sua amministrazione è stata così brava a salvare il bilancio, perché oggi la Corte dei Conti è dovuta intervenire?».

(12:33) «Ora ci stiamo accorgendo di quali scelte ha fatto la passata amministrazione - ha aggiunto Meneghelli -. Un esempio: la nuova scuola materna, che ha già grossi problemi di manutenzione e che l’amministrazione Desiderati ha difeso a tutti i costi. Oggi chi paga? Tutti noi».

(12:42) «Ringrazio l’ex sindaco per l’importanza che mi dà, ma all’epoca facevo parte del comitato contro la costruzione dell’asilo in mezzo all’acqua, non contro una nuova struttura a fianco di quella già esistente. Oggi, grazie all’impegno delle associazioni lì insediate, i fatti dimostrano che la vecchia scuola materna poteva essere rivalutata».

(12:46) «La Corte dei Conti - ha concluso Meneghelli - ha fatto i conti all’amministrazione Desiderati, i conti noi li facciamo tutti i giorni cercando di sistemare le tue scelte».

Commenti