Provincia
A Gazoldo degli Ippoliti lieve avvelenamento per 5 persone
Fuga di monossido, intossicata una famiglia
pubblicato il 27 dicembre 2017 alle ore 21:28
immagine
Fuga di monossido, intossicata una famiglia

Gazoldo d/I (17:23) Autentica paura per una famiglia di Gazoldo degli Ippoliti, composta da cinque persone - padre, madre e tre figli - rimaste intossicate dalle esalazioni di monossido di carbonio prodotte, con ogni probabilità, da una piccola stufa: solo l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha permesso di mettere in salvo la famiglia evitandole guai peggiori.

(17:41) Siamo nel tardo pomeriggio di Natale, poco dopo le 18, e la famiglia sta ancora godendosi gli ultimi residui dei grandi festeggiamenti per il 25 dicembre. Dopo avere pranzato tutti assieme, le cinque persone cominciano ad accusare dei malesseri che solo in un secondo momento è stato appurato essere dovuti all’avvelenamento da monossido.

(17:56) Secondo una prima ricostruzione il padrone di casa ha avuto l’accortezza di chiamare i vigili del fuoco i quali, immediatamente accorsi nella villetta di Gazoldo dove risiede la famiglia, si sono resi conto di quanto stava accadendo e hanno immediatamente disposto lo sgombero dell’abitazione rilevando una notevole quantità di monossido che si era diffusa nelle stanze.

(18:22) Padre, madre e i tre figli sono stati subito portati all’ospedale di Mantova, mentre i vigili del fuoco hanno messo in atto tutti gli interventi necessari per bloccare l’emissione del micidiale gas e sanificare l’abitazione. Al nosocomio mantovano le cinque persone sono state sottoposte a controlli che hanno evidenziato una ridotta quantità di monossido nel sangue. Dopo ulteriori controlli medici sono stati dimessi in buone condizioni. (nico)

 

 

 

Commenti