Provincia
Con il nuovo anno tariffe migliori
Raccolta rifiuti a Castel Goffredo: novità in arrivo
pubblicato il 24 dicembre 2017 alle ore 18:34
immagine
Raccolta rifiuti a Castel Goffredo: novità in arrivo

Castel Goffredo (ore 20.30)   Al fine di informare la cittadinanza e le aziende riguardo alle novità della raccolta dei rifiuti pora a porta che partirà del pirmo di gennaio, l’amministrazione comunale di Castel Goffredo ha organizzato 4 incontri sul territorio dove saranno esposti i cambiamenti e verrà fatto un piccolo ripasso delle buone norme per la differenziazione.  Le date sono le seguenti: 18 gennaio ore 20.15 utenze domestiche alla Fontanella; 29 gennaio ore 20.15 utenze non domestiche in sala Civica; 15 febbraio ore 20.15 utenze non domestiche in sala Civica e 19 febbraio ore 20.15 utenze domestiche alla Fontanella. (s.)

(ore 19.20) Dal primo di gennaio la raccolta rifiuti porta a porta di Castel Goffredo cambia modus operandi, la decisione è stata presa nell'ultimo consiglio comunale. "Il fatto che dal 2018 in poi l’utente riceverà una fattura – dichiara l’assessore all’ambiente Marco Rodella - darà la possibilità alle attività con partita iva di recuperare l’iva relativa al canone per la gestione dei rifiuti, cosa che con il tributo non era possibile. Abbiamo fissato una data entro cui inizieremo a conteggiare il numero di svuotamenti fissata al 1 marzo 2018  per dare la possibilità a tutti di adeguarsi al nuovo sistema, quindi da qui in poi si pagherà in base al numero di svuotamenti effettuati per la frazione del rifiuto secco (bidone verde)". (s.)

(ore 18.30) Altro cambiamento riferito e deciso in consiglio comunale è che non sarà più il Comune ad emettere la bolletta dei rifiuti ma sarà il gestore ad emettere una fattura per il canone per il servizio di gestione dei rifiuti comprensivo di un quantitativo specifico di svuotamenti in base al nucleo familiare di riferimento, ad esempio una famiglia di due persone avrà a disposizione due svuotamenti all’anno mentre una famiglia di quattro persone avrà quattro svuotamenti all’anno. In pratica uno svuotamento per ogni componente del nucleo familiare. (s.)

(ore 17) Nel corso dell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il passaggio da sistema di raccolta dei rifiuti domiciliare “porta a porta” al sistema di raccolta dei rifiuti domiciliari “porta a porta spinto” e conseguentemente è stato approvato anche il passaggio alla tariffa trinomia che cambia conseguentemente l’attuale tributo in tariffa. Tale passaggio consente di poter monitorare il numero di svuotamenti degli utenti relativi al rifiuto indifferenziato permettendo quindi al gestore di far pagare in base a come l’utente fa la raccolta differenziata, se produce poco rifiuto secco e quindi differenzia molto pagherà meno di chi produrrà molto rifiuto indifferenziato e che di fatto non sta differenziando bene. (s.)

Commenti