Eventi e Società
Secondo i dati di Confartigianato Imprese Mantova
Per il panettone non c'è crisi
pubblicato il 22 dicembre 2017 alle ore 20:13
immagine
Per il panettone non c'è crisi

Mantova (h.14:30) Confartigianato Imprese Mantova ha annunciato con soddisfazione che è aumentata la richiesta di panettone artigianale mantovano; questo ancora prima di giungere al picco della domanda che di solito si registra, come da tradizione, a poche ore dalla vigilia. Un settore che non conosce crisi perché i consumatori apprezzano il prodotto artigianale, ovvero un dolce genuino e preparato con metodi che cambiano da bottega a bottega, con l’aggiunta di  sempre nuove ricette, frutto della fantasia e della perizia dei migliori pasticceri.

(h.15:05) Nel Mantovano il costo del panettone artigianale varia da un minimo 25 euro fino a 38 euro al chilo e oltre. Alcune statistiche indicano i panettoni artigianali mantovani e bresciani come i più costosi, ma quali sono i parametri di riferimento per dichiarare i panettoni   artigianali come più o meno costosi? Sicuramente non quelli che emergono dal raffronto con la produzione industriale, che punta sui costi più bassi possibili per la materia prima, sull’elevata quantità della produzione nel breve tempo, per conseguire il prezzo più basso.

(h.15:35) Il panettone artigianale non è un prodotto standard come per l’industria, la sua lavorazione è molto più lunga e ricca di materie prime. Il prodotto artigianale è spesso il risultato di tecniche e segreti del mestiere, che solo il singolo artigiano conosce e ogni pezzo rappresenta un unicum.

(h.15:55) Secondo un’indagine condotta tra gli associati di Confartigianato Imprese Mantova, tutti i produttori annunciano incrementi importanti della domanda di panettone artigianale, che nel minore  dei casi, si attesta a un 10% in più  rispetto allo scorso anno, segno che in omaggio alla  bontà si decide di spendere qualcosa in più,  questo anche a dimostrazione  dell’aumento della capacità di spesa delle famiglie.

Commenti