Cronaca
Denunciati padre e figlio
Scoperte 8 discariche abusive
pubblicato il 19 dicembre 2017 alle ore 21:06
immagine
Il furgone sequestrato

Mantova Padre e figlio, rispettivamente di 67 e 37 anni, sono stati denunciati oggi, martedí 19 dicembre, dalla Polizia Locale di Mantova. Secondo il comando di viale Fiume i due avrebbero scaricato illecitamente merce in otto diversi punti dell'hinterland in un periodo compreso tra il maggio 2016 e il novembre di quest'anno. Si tratta di materiale di scarto proveniente da alcune cantine. É stato anche sequestrato il furgone su cui trasportavano in modo illegale il suddetto contenuto.

I due risultano formalmente disoccupati, ma secondo gli agenti si guadagnavano da vivere come svuota-cantine. La merce ritenuta interessante veniva poi rivenduta alle bancarelle, il resto veniva eliminato in maniera illecita.

Le otto discariche abusive sono sorte tra il cimitero del Frassino (in ben quattro punti), in una strada bianca vicino all'Ipercoop La Favorita (due discariche), presso un sottopassaggio di Gambarara e in strada del Forte, nei pressi di Sparafucile. La bonifica è costata al Comune 2500 euro.

Il tutto è partito da un indizio scoperto dagli agenti accertatori di Tea. In un sacchetto è stata infatti rinvenuta una fattura che ha dato il via alle indagini. La Polizia Locale è presto risalita al destinatario della fattura e a tutti gli altri elementi necessari all'identificazione dei due. É partita la segnalazione anche alla Guardia di Finanza.

Foto
Commenti