Cronaca
Donati gli organi della 24enne
L’ultimo regalo di Dorothy
pubblicato il 9 dicembre 2017 alle ore 11:21
immagine
Dorothy Biolchi

Mantova Dorothy Biolchi salverà altre vite. I genitori della 24enne deceduta in seguito al grave incidente stradale di mercoledì sera a Cerese, hanno acconsentito all’espianto degli organi della figlia. L’operazione, trascorse le sei ore di attesa come da prassi impone la legge, è stata espletata nella giornata di giovedì. Un gesto di grande generosità quello fatto dalla famiglia della sfortunata ragazza che permetterà così di salvare la vita ad altre persone e in cui, d’ora in poi, vivrà un pò anche Dorothy. Cuore, fegato, cornee e reni gli organi espiantati. La tragedia si era consumata nella tarda serata del 6 dicembre lungo via Arginotto nel territorio comunale di Borgo Virgilio. La giovane, di ritorno da Curtatone dove abita la madre, stava viaggiando a bordo della propria utilitaria in direzione Cerese. Da lì avrebbe proseguito poi verso il paese del veronese dove da qualche tempo la 24enne risiedeva. Ad attenderla a casa il compagno e la figlioletta di otto mesi. Erano circa le 22,45 quando per cause ancora in corso di accertamento, la Fiat Punto condotta dalla ragazza sbandava improvvisamente sulla sinistra finendo fuori strada la propria corsa contro un tronco d’albero.
 

Commenti