Provincia
Fermato per un controllo sputa ai Cc
Lo Stato italiano non esiste, accusato di vilipendio
pubblicato il 14 settembre 2018 alle ore 10:15
immagine
Lo Stato italiano non esiste, accusato di vilipendio

Guidizzolo Accusato di oltraggio allo Stato, oltre che essere stato arrestato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Sì perché lui, camionista veneto di circa 50 anni fermato l’altra sera lungo la Goitese, ai carabinieri che gli avevano chiesto i documenti, ha risposto con insulti e improperi, sputando all’indirizzo di uno dei militari ed asserendo di essere un cittadino della repubblica di San Marco e di non riconoscersi nello Stato italiano. Non solo. Ieri mattina in tribunale ha ripetuto le stesse frasi anche al giudice, che dopo aver tentato di ricondurlo alla ragione, ha rispedito gli atti al Pm chiedendo di indagare l’uomo per vilipendio della Repubblica, delle istituzioni costituzionali e delle forze armate.

 

L'edizione completa del servizio sul giornale di oggi, 14 settembre

Redazione provincia
Commenti