Provincia
Disinfestazione in cinque istituti
Legionella dai rubinietti, allarme a scuola
pubblicato il 14 settembre 2018 alle ore 16:19
immagine
Legionella dai rubinietti, allarme a scuola

Mantova  Scatta la disinfestazione delle condutture di cinque scuole nelle quali già da ieri, per precauzione, sono stati chiusi i rubinetti e gli impianti idrici. Come spiega il vicesindaco  Pier Claudio Ghizzi, sono stati infatti trovati alcuni valori fuori norma per quanto riguarda i batteri della legionella. Ma il vicesindaco rassicura, spiegando che lo stesso caso si era verificato anche lo scorso anno e che il Comune è al lavoro per evitare rischi. Le scuole interessate sono le elementari di Bancole, Soave e Montata Carra, la materna del Drasso e la scuola dell’infanzia di via Einaudi. Già ieri rubinetti e impianti delle scuole sono stati chiusi e la disinfestazione, tramite biossido di cloro, verrà eseguita in questi giorni e per lunedì dovrebbe essere conclusa nella maggior parte dei plessi. Non sarà necessario usare il biossido ovunque. Ai bambini vengono consegnate bottigliette d’acqua. «Anche l’anno scorso - spiega il vicesindaco - dagli esami erano emersi valori oltre soglia per la legionella in alcune scuole, diverse da quelle registrate oggi. I rubinetti sono stati chiusi per consentire le operazioni di disinfestazione, come si è verificato anche lo scorso anno, ovvero dopo lunghi periodi di chiusura dei rubinetti e di inutilizzo delle condutture durante l’estate. Si tratta di controlli che abbiamo iniziato ad eseguire nel 2017 e che evitano il verificarsi di potenziali problemi. Non c’è nessuna correlazione con i casi bresciani e dell’Alto Mantovano». Come sottolineato dall’Ats in relazione ai casi bresciani, la vita di comunità può comunque svolgersi senza problemi.

g.b.
Commenti