Sport
Calcio Promozione
Sporting, rinforzo last minute: arriva Dincao
pubblicato il 13 settembre 2018 alle ore 19:09
immagine
Matteo Dincao ai tempi del Marmirolo

Goito   Una trattativa nata un po’ per caso, esigenze che si sono incontrate... A metà strada.  Matteo Dincao, centrocampista di lungo corso con trascorsi a Marmirolo ormai dodici stagioni fa, ma comunque uno dei calciatori più apprezzati del panorama calcistico bresciano, approda allo Sporting Club, chiudendo una militanza di sei stagioni consecutive alla Vighenzi Padenghe, dove nella seconda metà della scorsa stagione aveva ricoperto anche il ruolo di allenatore e preparatore.
«Era un obiettivo che seguivamo da tempo - spiega il dirigente goitese  Federico Salvetti  - ma siamo riusciti a portarlo qui solamente ora, in queste ultime ore di mercato. Si tratta di un colpo molto importante per noi, dal momento che eravamo un po’ “corti” in rosa sui calciatori esperti. Ma non avevamo certo bisogno di un rinforzo qualsiasi: ci occorreva un elemento esperto, che potesse ricoprire diversi ruoli nei tre reparti. Un po’ come era successo con Provenzano nella scorsa stagione. Dincao ha detto di sì con entusiasmo a questa nuova avventura e noi non ci siamo fatti scappare l’opportunità di tesserarlo». Anche perchè in casa Sporting Club c’è, in questo momento, qualche problema d’organico:  Viola e Beggi sono fuori rispettivamente per infortunio e squalifica. «Quindi non potevamo permetterci qualche altro acciacco, che fisiologicamente si presenta nel corso di una stagione. Dincao va finalmente a colmare una lacuna nella rosa. E’ un atleta che fisicamente sta benissimo, laureato isef, tecnicamente indiscutibile. Crediamo di aver regalato a mister  Novellini quell’innesto di valore che serviva per arricchire l’organico». Domenica la compagine goitese sfiderà l’Ome: obiettivo dichiarato, dare seguito alla buona prestazione evidenziata contro l’Asola. Ora lo Sporting Club, all’esordio casalingo, vuole mettere subito fieno in cascina e dare continuità ai risultati. I bresciani sono avvertiti.  (gluc)

Redazione Sport
Commenti