Sport
Basket Serie A2
Pompea, a Orizinuovi test tra alti e bassi
pubblicato il 2 settembre 2018 alle ore 22:29
immagine
Foto di gruppo prima dell'amichevole

Orzinuovi (Bs) Nella prima vera amichevole di precampionato, la nuova Pompea Mantova si arrende di un punto (56-57) a Orzinuovi.  Sul campo l’hanno spuntata per un soffio i bresciani, scesi in B dopo la retrocessione dall’A2 e con grande voglia di tornare protagonisti, ma  gli Stings non hanno demeritato. Hanno alternato azioni buone ad alcune meno buone, però siamo solo all’inizio e c’è tutto il tempo per lavorare. Come aveva detto venerdì Raspino: “La parola chiave è pazienza”. Bene Vencato che si è distinto nel suo ruolo di leader e con 9 punti;  in luce anche Warren e Ghersetti.   «Un’amichevole tra  alti e bassi - afferma coach Alberto Seravalli -  Abbiamo fatto bene  le cose che volevamo  e altre meno, ma in questo momento è normale che la conoscenza reciproca e i meccanismi tra i giocatori non siano ben oliati.  Ci sono state alcune cose positive e altre negative.  Abbiamo comunque le indicazioni su cosa  lavorare di più: è un primo passo verso la costruzione della squadra».  Al tecnico è piaciuta soprattutto la voglia di cercarsi dei ragazzi e la reazione nei momenti difficili.  «E’ stata una  prima gara di squadra - prosegue il tecnico Seravalli -  Abbiamo provato certe azioni, a volte commettendo errori,  però quando ci sono stati dei problemi abbiamo reagito.  In difesa?  Siamo stati fisici, un po’ sul “chi va là” e aggressivi a tratti. Da domani in palestra ricominciamo a lavorare». (c)

Redazione Sport
Commenti