Rubriche
Tracollo termico di almeno 10° domenica
Temporali intensi da venerdì sera e nella notte di sabato
pubblicato il 24 agosto 2018 alle ore 15:48
immagine
Temporali intensi da venerdì sera e nella notte di sabato

Mantova L'estate sta per voltare pagina e si prepara alla via d'uscita. Anche gli ultimi aggiornamenti confermano l'arrivo di un fronte freddo di origine artica che entro 24 ore irromperà nel Mediterraneo con il suo carico di temporali e temperature più basse di almeno dieci gradi rispetto alle massime di ieri, comprese fra 33 e 34 gradi su tutta la pianura veronese. Non diamo però l'estate per finita. Anzi dalla fine della prossima settimana l'alta pressione potrebbe tornare alla ribalta in modo clamoroso.

Intanto, però, la stagione dà i primi, seri segnali di cedimento. Da questa sera una bassa pressione atlantica posizionata sulla Francia settentrionale addosserà aria notevolmente fresca all'arco alpino provocando temporali molto forti inizialmente sul Piemonte e sulla Lombardia occidentale e dalla prossima notte anche sul Veneto e sulle regioni adriatiche. I primi temporali, fortunatamente notturni sul veronese, saranno alimentati solo dalle prime infiltrazioni di aria artica.

Oggi quindi il tempo sarà simile a quello ieri, con schiarite ampie in mattinata ma nubi più compatte nel pomeriggio, specie in serata; continuerà l'afa, con temperature massime sui 32/33 gradi. Nel mantovano i primi temporali arriveranno attorno alla mezzanotte ma si tratterà solo di qualche rovescio veloce. I fenomeni più intensi sono previsti infatti nella prima mattinata di domani.

In seguito, la giornata di sabato proseguirà all'insegna di molte nubi e qualche schiarita, ma soprattutto con temperature massime nell'ordine di 25/26 gradi, in attesa di nuovi temporali molto forti previsti in serata, stavolta anche grandinigeni vista la portata del fronte freddo in arrivo.

Domenica il tempo sarà completamente diverso, a tratti autunnale in mattinata dopo le forti piogge della notte. Qualche schiarita arriverà già in mattinata, più ampia nel pomeriggio, ma con temperature massime sui 22/23 gradi appena. Molto più fresco in quota con 15/16 gradi attorno ai mille metri. In serata la discesa termica sarà notevole, con la previsione di temperature minime di circa 13 gradi lunedì mattina nelle zone di campagna e di 15° in città.

Dopo questo schiaffo pre-autunnale la guarigione del tempo non sarà facile. Il rinforzo della pressione sul Mediterraneo lascia però intravedere un lunedì abbastanza soleggiato e dalle temperature gradevoli, attorno ai 26/27 gradi nel pomeriggio. Anche martedì e mercoledì, grazie al sole quasi sempre presente, l'estate tornerà in sella ma senza il grande caldo delle ultime ore, ovvero con la previsione di temperature massime nell'ordine di 28/29 gradi.

La parte finale di agosto, infine, potrebbe riservare un colpo di scena. L'estensione dell'alta pressione delle Azzorre a tutto il bacino del Mediterraneo darebbe vita infatti a prospettive estive anche alla prima decade di settembre. Del resto, negli ultimi anni il comportamento meteo di questo mese è stato spesso più estivo che autunnale. Nel 2008, ad esempio, la prima metà del mese fu molto calda e afosa, con temperature massime salite oltre i 33 gradi per più giorni. Anche il settembre 2009 iniziò con giornate pienamente estive e temperature di 33° in un paio di pomeriggi. Settembre caldissimo anche nel 2011: fino al 20 del mese vi furono ben 11 giornate con temperature pari o superiori ai 30 gradi, con una massima assoluta a 33°. Altro settembre da ricordare, quello del 2006, quasi completamente estivo, tanto da avere sfiorato diversi record.

Va concludendosi intanto una settimana dal clima quasi eccezionale. Da lunedì a mercoledì le massime hanno sempre sfiorato i 35° per flettere a poco meno di 34° ieri.

 

Alessandro Azzoni
Commenti