Cronaca
Parking Mondadori
Ascensore guasto, il disabile può attendere
pubblicato il 6 novembre 2017 alle ore 11:42
immagine
La foto postata dal genitore

Mantova Vergogna, rabbia, indignazione... Sono queste le parole più ricorrenti che hanno accompagnato la denuncia pubblica di un genitore che ha accompagnato al Mamu la figlia disabile per prender parte all’incontro sull'orientamento scolastico alle superiori. Parcheggio obbligato, viste anche le necessità del trasporto della ragazza in carrozzina, il parking Mondadori. Ma qui sono iniziati i dolori. Il padre imbocca la discesa
con la macchina e al momento di prendere il biglietto legge il cartello che avvisa: “ascensore e bagno invalidi guasti. Scusate”. Un guasto che, avvisano i dipendenti, perdura da mesi. «Capisco subito – spiega il padre – che tra scegliere di parcheggiare in capo al mondo o arrangiarmi a spingere mia figlia su per la rampa di accesso, scelgo quest'ultima». Stesso increscioso inconveniente peraltro occorso proprio alla ragazzina pochi mesi fa durante un'uscita scolastica al Palazzo Ducale: anche in quel caso l’ascensore interno non funzionava.
 

Commenti