Sport
Nuoto
Regattieri e Moser in vasca agli Italiani giovanili
pubblicato il 9 agosto 2018 alle ore 21:16
immagine
Rachele Regattieri

Roma  Esaurita la tre giorni tricolore dedicata alla categoria Ragazzi, da oggi a Roma vanno in scena i Campionati Italiani giovanili Juniores e Cadetti. Facciamo però un passo indietro per dare conto dei risultati dei tre atleti mantovani che hanno partecipato alle gare della categoria Ragazzi.  Enrico Quaini  (classe 2003), della Sport Management, ha gareggiato nelle batterie dei 200 (2'03.45), 400 (4'14.91) e 1500 (16'24.71) stile libero. Al primo anno nella categoria, Enrico ha ovviamente pagato lo scotto dell’età, ma ha comunque fatto una bella esperienza in prospettiva futura. Discorso analogo per  Giulia Marchi  (2004) dell’Asola Nuoto, quarta nella terza batteria dei 100 stile in 1'00.75.  Elisa Paraluppi  ha invece gareggiato nel quartetto della Sport Management nella staffetta 4x200 stile, giunta nelle retrovie in 9'01.62: Elisa ha nuotato la terza frazione in 2'23.53.
Da oggi, come dicevamo, scendono in vasca Juniores e Cadetti.   Rachele Regattieri, Juniores classe 2003 della Sport Management (si allena a Desenzano con il tecnico Colombo), comincia il suo personale tour de force nel tardo pomeriggio con la staffetta 4x100 stile libero. Da qui a lunedì disputerà poi altre sei gare: 50, 100 e 200 dorso, 200 misti, 4x200 sl e 4x100 misti, con ambizioni di entrare in finale nei 100 e 200 dorso. 
La compagna di club  Giulia Ragnoli  (2002) si è qualificata per i 200 rana in programma domenica, mentre il “cadetto”  Giovanni Aloisio  (1999) nuoterà le tre distanze del dorso: domani i 200, domenica i 50 e lunedì i 100. Gaia Manichino (2003), della Cloromania, gareggerà lunedì nei 200 farfalla juniores. Il primo a scendere in acqua sarà però  Kevin Moser  (2000), dell’Ostiglia Nuoto, oggi alle 16.30 nelle serie dei 400 misti juniores.

Redazione Sport
Commenti