Cronaca
Su 658 domande, accolte solo 89
Edilizia popolare, avanza il popolo dei senza casa
pubblicato il 9 agosto 2018 alle ore 14:49
immagine
Edilizia popolare, avanza il popolo dei senza casa

Mantova Che la situazione abitativa sia difficile un po’ in tutta la provincia lo dimostrano i dati del comune capoluogo relativi alle ultime assegnazioni di alloggi popolari. Su 658 domande presentate da persone che hanno partecipato al bando 2016 per avere una casa, finite nella graduatoria 2017, è stato possibile assegnare solo 89 alloggi. Il dato è riferibile sia agli alloggi di proprietà comunale (complessivamente, ad oggi, sono 463) sia a quelli di edilizia residenziale regionale in capo all’Aler. Sono, quindi, 569 i cittadini che, pur in possesso dei requisiti, non hanno avuto accesso all’alloggio pubblico o sociale. Le cose non sono andate meglio nemmeno per il bando del 2017, con graduatoria decorrente nel 2018. Le domande ammesse sono state infatti 532 a fronte di una disponibilità di soli 69 alloggi, 9 dei quali già assegnati entro il 31 maggio scorso. Inoltre, dei 27 alloggi a disposizione del Comune per le situazioni di emergenza (e temporanee) quasi tutti sono già stati occupati. Di quei 463 alloggi di proprietà, il 20% risulta inagibile e, quindi, bisognoso di interventi di manutenzione molto costosi che il Comune non riesce a sostenere. Per questo 18 di quegli appartamenti (7 occupati e 11 liberi) sono stati messi in vendita. Ultimo dato tuttavia, non di poco conto, il cumulo delle morosità, che attualmente si aggirano attorno ai 400mila euro, con una media di 1.000 euro a occupante.

Redazione cronaca
Commenti