Cronaca
Il pm la cita ma lei è in Svizzera
Violenza sessuale, vittima cercasi
pubblicato il 27 ottobre 2017 alle ore 12:11
immagine
Violenza sessuale, vittima cercasi

Mantova Le ultime notizie la darebbero in Svizzera con il compagno, anche se per l’udienza di ieri il pm l’aveva citata come teste. Non una  deposizione qualunque, quella della donna in questione, dato che si tratta della vittima di una violenza sessuale. Questo almeno quanto sostiene
la pubblica accusa che ha indicato un responsabile di un centro commerciale della provincia - sulle generalità dei due protagonisti si sorvolerà - come
l’autore del gesto. Il tutto sarebbe avvenuto nel luglio del 2014 quando la donna - una giovane di nazionalità rumena - si era recata dai Carabinieri,
insieme col compagno, per denunciare la violenza subita. Ad abusare di lei era stata, aveva sostenuto, il titolare dell’albergo che sorge a fianco
del centro commerciale. Tra i due c’era un rapporto di conoscenza e, occasionalmente, di lavoro: la donna prestava infatti servizio presso l’hotel come
donna delle pulizie. Quella sera, però, qualcosa era andato storto: il titolare l’aveva violentata e lei aveva raccontato tutto al compagno - lui pure rumeno - col quale erano poi andati dai Carabinieri a fare denuncia. 

Commenti