Cronaca
Per la protesta delle minoranze partiti i provvedimenti per Annaloro e Longfils
Consiglio in maschera, cartellini gialli
pubblicato il 26 ottobre 2017 alle ore 11:42
immagine
Gli agenti della Polizia locale intervenuti martedì sera in aula per espellere i consiglieri “mascherati"

Mantova La bagarre tra il presidente del consiglio comunale Massimo Allegretti e i consiglieri di minoranza presentatisi in aula con mascherine
anti-smog a indicare il “bavaglio istituzionale verso le mozioni giacenti non è terminata con l’espulsione dell’altra sera. Il presidente ha già emesso
due provvedimenti scritti nei confronti di Giuliano Longfils (Fi) e Michele Annaloro (M5S), che non hanno risposto all’invito di uscire dall’aula,
ma hanno anzi esercitato resistenza passiva verso i 6 agenti della Polizia locale intervenuti per allontanarli dall’emiciclo. «Il loro è stato un comportamento oggettivamente sproporzionato – commenta Allegretti –. Manifestazioni di protesta pre-consiglio si sono sempre fatte, ma di solito si posa per il fotografo, si
dà pubblicità alla protesta e ci si ferma lì. Questa volta invece le mascherine le hanno indossate contro le mie indicazioni e contro il regolamento. Sicché
non mi è rimasto altro che espellerli." Giustificazioni queste che non accontentano le opposizioni, e men che meno il vice presidente del consiglio, il
pentastellato Tommaso Tonelli, che parla espressamente di «violazione del regolamento comunale». 

Commenti