Provincia
Decreto Milleproroghe
Post sisma, ancora tempo per adeguare le scuole
pubblicato il 7 agosto 2018 alle ore 13:11
immagine
Post sisma, ancora tempo per adeguare le scuole

Basso Mantovano Vengono prolungati per il prossimo anno scolastico - 2018/2019 -  i poteri speciali per i presidi delle scuole colpite dal sisma 2016.
Con una modifica sono state estese anche per il prossimo anno le norme già in vigore per l’anno scolastico passato. I dirigenti scolastici, dunque, potranno continuare a derogare al numero minimo e massimo di alunni per classe e potranno creare nuovi posti per i docenti. Per “coprire” economicamente la proroga vengono incrementante le risorse sull’anno 2018 (3 milioni in più, che si aggiungono ai 5 milioni già stanziati). Inoltre, viene prevista una nuova spesa di 4,5 milioni nel 2019.  Arriva anche una nuova rimodulazione della riduzione delle risorse - del Fondo di solidarietà comunale - da applicare per il 2019 e 2020. Per il prossimo anno, il taglio passa dal 75% al 50% dell’importo della riduzione non applicata nel 2015 e 2016. Mentre per il 2020 la percentuale da applicare si riduce dal 100% al 75%. La norma riguarda i comuni colpiti dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 (comuni delle province di Mantova , Bologna, Modena, Ferrara, Mantova,Reggio Emilia e Rovigo nonché i comuni di Ferrara) e quelli danneggiati dal sisma del 6 aprile 2009 (provincia dell’Aquila e altri comuni della regione Abruzzo). Sempre per quanto riguarda le zone a rischi terremoto, arriva una proroga al 31 dicembre 2018 della verifica di vulnerabilità sismica delle scuole.  Si tratta di agevolazioni che fanno tirare un  sospiro di sollievo ai Comuni.

Redazione provincia
Commenti