Eventi
Andrà avanti fino il 26 agosto
Al via a Castellaro la mostra di Antonella Bosio
pubblicato il 4 agosto 2018 alle ore 19:43
immagine
Al via a Castellaro la mostra di Antonella Bosio

Castellaro Lagusello «E quando si termina di immaginare, si smette di amare», con questo motto lungimirante e già nostalgico la artista desenzanese Antonella Bosio accoglierà il pubblico di Castellaro Lagusello. L’artista desenzanese da oggi fino al 26 agosto ha arredato con una mostra la torre che domina il borgo. Michele Avigo, Gabriella Cobelli, Marta Bertagna e Nadia Soardi sono gli illustratori selezionati da Antonella Bosio per partecipare a questo prestigioso atelier dinamico. L’immaginazione, il segno e il disegno dei disegnatori dell’infanzia hanno stimolato a ricordare le marachelle  collettive e la voglia di addomentarsi solo grazie alla fiaba della buona notte, quella del libro più illustrato, colorato e spiritoso della libreria. L’arte ha preso le distanze dalla nuova ricerca creativa delle strisce disegnate, sminuendola a superficiale passatempo per i più giovani non riuscendo a comprendere le potenzialità evocative di questo nuovo modo di unire parola e segno. L’esposizione di Castellaro vuole appunto mostrare la qualità tecnica ed il grande lavoro creativo che sta dietro all’illustrazione o alla tavola di fumetto; la fantasia è il motore, le matite e i pennarelli sono le ruote, il cuore è la strada da percorrere. Scalino dopo scalino, pianerottolo dopo pianerottolo, con questo ricordo lontano il pubblico scalerà la torre illustratrice fino al campanile per arrivare ad ammirare un panorama mozzafiato.
 

Redazione spettacoli
Commenti